Scienze

Come nascono i nomi scientifici di animali e piante?

In zoologia e in botanica si usa la nomenclatura binomia, introdotta dal naturalista svedese Linneo (1707-1778). Ogni specie viene cioè indicata con due nomi latini: il primo, relativo al genere,...

In zoologia e in botanica si usa la nomenclatura binomia, introdotta dal naturalista svedese Linneo (1707-1778). Ogni specie viene cioè indicata con due nomi latini: il primo, relativo al genere, è di solito un sostantivo e si scrive con iniziale maiuscola; il secondo, che indica la specie, può essere sostantivo o, più spesso, un aggettivo e si scrive con iniziale minuscola (a meno che non si tratti di un nome proprio). Per esempio: Equus caballus, Canis lupus, Viola arenaria. A volte l’aggettivo è composto da due parole, che sono unite da un trattino. Segue, abbreviato, il nome del primo autore che ha descritto la specie: Rana temporaria L. (Linneo). Le sottospecie si indicano con nomenclatura trinomia: Rana esculenta marmorata. Se una specie è indicata con vari nomi prevale quello che è stato dato da chi l’ha pubblicato per primo, gli altri si considerano sinonimi. A volte invece prevale quello più corretto scientificamente. Per le piante, si parte dal 1753, per gli animali dalla decima edizione del Systema naturae di Linneo del 1758-59. Le principali categorie della classificazione zoologica sono in ordine discendente: Regnum animale (regno); Subregnum (sottoregno); Phylum (tipo); Classis (classe); Ordo (ordine); Familia (famiglia); Genus (genere); Species (specie) a cui possono aggiungersi sottotipi, sottoclassi, sottordini... Per esempio: la specie Canis lupus appartiene al genere Canis, famiglia Canidae, ordine Carnivori, classe Mammiferi, tipo Cordati, sottoregno Metazoi, regno Animale. I gruppi botanici sono: Regnum vegetabile, Divisio (divisione), Subdivisio (sottodivisione), Classis, Ordo; Familia; Tribus (tribù); Genus; Sectio (sezione); Species; Varietas, Forma, Individuum.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us