Scienze

Come fa il luminol a "vedere" le tracce di sangue sulla scena del crimine?

Il luminol, utilizzato dalla polizia scientifica per rilevare tracce di sangue, fu inventato nel 1928 da un chimico tedesco. Ecco come funziona.

Il luminol è "il peggior nemico di un criminale e il miglior amico di uno scienziato forense", o almeno così fu definito da un anonimo e arguto osservatore. In effetti, nonostante ogni tentativo di fare pulizia delle proprie malefatte, anche i criminali più incalliti non possono nulla contro questo asso nella manica di scienziati e investigatori. Basta uno spruzzo e anche le più vecchie macchie di sangue salteranno fuori, meglio se illuminate da una particolare lampada a infrarossi.

100 anni di Luminol. Sorprenderà scoprire che tale test non è neanche così moderno. Nel dettaglio, le proprietà della sostanza bioluminescente emersero quasi un secolo fa, nel 1928, grazie al chimico tedesco H.O. Albrecht, che fu il primo ad accostare il sangue (o meglio, l'ematina in esso contenuta) al "luminolo", innescando la specifica reazione chimica. 

Chemiluminescenza. Già nei decenni immediatamente successivi fu messo a punto un procedimento efficace e molto simile a quello attuato oggi dagli investigatori. Il luminolo (C8H7N3O2) si presenta sotto forma di polverina, da mescolare con una soluzione contenente idrossido e perossido di idrogeno per migliorarne l'efficacia. Il composto, riversato in un erogatore spray, viene poi spruzzato sulle aree dove si pensa possa essere stato ripulito del sangue. Se, effettivamente, questo era presente, il ferro contenuto nelle tracce rimaste reagirà con la sostanza e produrrà l'immediata emissione di una luce blu-verde, visibile per circa 30 secondi. Tale reazione prende il nome di chemiluminescenza.

Falsi negativi. L'efficacia del test è sorprendente, in alcuni casi sono state trovate tracce di sangue anche a decenni di distanza dal delitto, e gli scienziati hanno addirittura scoperto che più vecchia è la macchia e più a lungo dura la luminescenza. Un'altra dote del luminol è che non influisce sul DNA della traccia, lasciando intatta la possibilità di effettuare un'analisi per risalire all'identità della vittima. C'è però anche un rovescio della medaglia, il test non è esente da falsi negativi, soprattutto in presenza di metalli, candeggina domestica o fenomeni di perossidasi vegetale, che possono ingannare il composto e innescare la luminescenza. Resta in ogni caso la sicurezza comprovata che se del sangue è stato lavato via da una superficie, non importa quanto bene lo si possa pulire, di sicuro riemergerà con una singola spruzzata.

Il luminol è in grado di scoprire macchie ematiche persino su un pavimento lavato apposta per eliminarle: agisce, infatti, anche con una diluizione di 1:100.000 (cioè una parte di sangue in 100.000 parti di acqua).

7 settembre 2023 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us