Chi è l’antenato di tutti gli esseri viventi?

Alle origini della vita sulla Terra.

h_13.01470742_preview
Sorgenti idrotermali nel Parco di Yellowstone (Usa): l’habitat di Luca, il primo essere vivente della Terra, era simile a questo.

Potrebbe essere Luca (Last universal common ancestor), un organismo unicellulare che risale a 3,7 miliardi di anni fa, un periodo antecedente alla divisione dei primi esseri viventi in batteri e archea (vedi anche le ultime scoperte sull'albero della vita).

 

È stato individuato da scienziati tedeschi dell’Università di Düsseldorf attraverso l’analisi genetica di organismi unicellulari oggi viventi: esaminando oltre 6 milioni di geni, ne hanno scoperti 355 molto antichi che ritengono appartenuti a Luca.

 

Ambiente difficile. In questo modo, sono arrivati anche a comprendere l’habitat in cui viveva questo nostro antenato e a intuire il suo metabolismo: sopravviveva in un ambiente privo di ossigeno, ricco di minerali e a temperature piuttosto elevate, in condizioni che ricordano le sorgenti idrotermali che ci sono anche oggi in alcune zone della Terra.

 

Si alimentava con anidride carbonica, azoto e idrogeno, utilizzando anche elementi come ferro e selenio. Una forma di vita simile a quella degli attuali microrganismi anaerobi (cioè che non hanno bisogno di ossigeno) che resistono in condizioni ambientali avverse, come i batteri del genere Clostridium.


Ti piacciono le domande e risposte? Scopri l'anteprima del nuovo numero di Focus Domande & Risposte, l'enciclopedia delle curiosità in edicola in questi giorni.

23 Luglio 2017

Codice Sconto