Scienze

Che musica, questi robot

Piccoli ma molto capaci, i robot sfidano i limiti dell'umana creatività: sono un direttore d'orchestra e un trombettista. E in Giappone è guerra aperta....

Che musica, questi robot
Piccoli ma molto capaci, i robot sfidano i limiti dell'umana creatività: sono un direttore d'orchestra e un trombettista. E in Giappone è guerra aperta....

Il prototipo della Toyota non ha ancora un nome, è alto 1,20 metri e riesce a suonare una tromba.
Il prototipo della Toyota non ha ancora un nome, è alto 1,20 metri e riesce a suonare una tromba.

Silenzio in sala, due colpi di bacchetta e l'Orchestra Filarmonica di Tokyo comincia a suonare la Quinta di Beethoven, per la prima volta diretta da due arti meccanici. Sono le braccia di Qrio, il piccolo robot della Sony, che nel 2003 ha stabilito il primato del robot corridore raggiungendo la velocità di 2,4 chilometri orari. (Guarda il filmato)
Musicisti da competizione. Grazie a un software appositamente studiato e a una certa scioltezza nei movimenti l'umanoide è in grado di riprodurre le “gesta” di un direttore d'orchestra, che dopo il debutto di questa settimana sarà in grado di esibirsi come un vero maestro. Ma non è l'unico musicista meccanico, Toyota, la casa giapponese costruttrice di automobili ha presentato in questi giorni un robot trombettista che durante una presentazione si è esibito in un classico di Louis Armstrong.
Una gara tecnologica. Da anni in Giappone è in corso una battaglia tra aziende di diversi settori (automobili, elettronica) che usano modelli di umanoidi per promuovere la propria capacità di avanzamento tecnologico.
Una competizione molto dura per un giro di affari stimato intorno ai 4 miliardi e mezzo di dollari.

Cervello di silicio e muscoli d'acciaio, gli umanoidi sono alle porte

L'attenzione al mercato dei robot non è comunque solo giapponese: un'azienda coreana ha annunciato la prossima uscita del robot da guardia, capace di "girare" per casa, grazie a due ruote al posto dei piedi, che può essere comandato anche a distanza da un telefono cellulare. Che cosa ha di diverso rispetto ai suoi "colleghi" giapponesi? Il prezzo "popolare": solo 854 dollari contro i 17.800 del modello simile creato dalla giapponese Sanyo.
Al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano in questi giorni è stato presentato Asimo, robot umanoide che saluta, balla, annuisce, va su e giù dalle scale. Frutto della ricerca tecnologica dei tecnici della Honda, questo robot è talmente sofisticato da riconoscere circa 50 comandi vocali e muoversi in 26 direzioni di movimento.

(Notizia aggiornata al 12 marzo 2004)

12 marzo 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us