Scienze

Cern batte Einstein: superata velocità della luce

Superata la velocità della luce!

Il Cern rivoluziona la teoria della relatività di Einstein: un fascio di neutrini lanciati dal laboratorio di Ginevra a quello del Gran Sasso sono risultati più veloci della luce di circa 60 nanosecondi. Addio certezze della fisica!

“L'sperimento del Cern rivoluziona la teoria della relatività”

Test in laboratorio - L'esperimento si chiama Cern Neutrino to Gran Sasso (Cngs): il team di scienziati ha lanciato un fascio di neutrini dal Cern di Ginevra e ha raggiunto i Laboratori del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, distanti quasi 800 chilometri. La velocità dei fasci di particelle è stata maggiore di quella della luce, come confermano i dati.

Rivoluziona la fisica - Si tratta di una vera rivoluzione che modifica la concezione stessa dell'universo, dato che smentisce una delle certezze della fisica, ossia non è impossibile superare la velocità della luce, come aveva invece previsto Albert Einstein con la Teoria della Relatività Generale.

Anche l’Italia! – Infatti il team di ricercatori del Cern, guidato dall'italiano Antonio Ereditato, ha provato che i minuscoli neutrini, piccole particelle che attraversano qualsiasi materiale solido, sono più veloci della luce di 60 nanosecondi.

Neutrini super veloci- La raccolta di dati e misure da parte degli scienziati del Cern è durata tre anni: i ricercatori hanno lanciato da Ginevra al Gran Sasso circa 15.000 fasci di neutrini a una velocità di 300.000 chilometri al secondo, annotando che al posto di compiere la distanza di 732 km in 2,4 millesimi di secondo, in realtà le particelle impiegano 60 nanosecondi in meno di quanto previsto dalle conosciute leggi della fisica.

Niccolò Fantini

23 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us