Scienze

Canon: ora scatti a 120 Megapixel

Record di risoluzione dall'azienda giapponese.

Canon ha sviluppato un sensore Cmos da record con una risoluzione di 13.280 x 9.184 pixel, mentre IBM pensa al futuro dei processori con un chip dall'incredibile frequenza di 5.2 GHz.

“Il super sensore di Canon è in grado di scattare 9,5 foto al secondo”

Canon da record - Se i 21.1 Megapixel delle macchine digitali CanonEOS-1Ds Mark III e EOS 5D Mark II ti vanno stretti, forse questo nuovo sensore CMOS da 120 megapixel appena sviluppato dal produttore giapponese fa al caso tuo. È un sensore da record che offre una risoluzione di 13.280 x 9.184 pixel nel formato APS-H, ancora più piccolo rispetto al passato, visto che misura 29,2 x 20,2 mm contro i 36 x 24mm dei sensori tipici delle reflex. È molto improbabile che lo vedremo presto su qualche modello, ma Canon assicura che è in grado di catturare immagini con una velocità di ben 9,5 frame al secondo alla fantascientifica risoluzione di 120 MPixel, oltre a registrare video in full HD..

IBM super clock - Sul versante processori per computer, anche IBM si sta dando da fare per stupire con effetti super tecnologici. In occasione del Hot Chips 2010 conference, Big Blue ha descritto le mirabolanti prestazioni dei suoi nuovi computer mainframe della serie Z. Il processore del modello z196, nello specifico, ha un clock di 5,2GHz, una frequenza mai raggiunta da un processore in computer destinato al mercato degli “umani”,ossia fuori dai laboratori.

Mentre vengono esplorate nuove soluzioni come la videocamera EyeSeeCam che comandi con i movimenti degl'occhi, alcuni produttori si lanciano nel 3D a basso costo come la DXG-321 e arriva persino la prima videocamera full Hd subacquea.

Il sensore Canon da 120 Mpixel

25 agosto 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us