Scienze

In arrivo un cane-robot per accompagnare i non vedenti

Un robot potrebbe in futuro sostituire il cane guida che accompagna i non vedenti nella loro quotidianità. Sicuro ed efficiente, ma forse non altrettanto simpatico.

Tra i "lavori" che potrebbero scomparire nei prossimi anni, soppiantati dalla tecnologia e dai robot, c'è quello del... cane guida per non vedenti.

Un team di ricercatori dell'Università di Berkley ha recentemente messo a punto un cane robot in grado di muoversi sia all'aperto sia al chiuso, aiutando non vedenti e persone con gravi problemi di vista a  evitare ostacoli e trappole urbane come buche, scalini, binari della metropolitana.

Cane satellitare. Dotato di Gps per la navigazione, laser e sensori ottici, il robot è in grado di tenere sotto controllo contemporaneamente sia la strada sia la persona da guidare, accompagnandola in sicurezza attorno a qualsiasi tipo di ostacolo.

A differenza dei cani guida il robot non ha bisogno di lunghi e costosi addestramenti, può ricevere gli aggiornamenti del software comodamente da remoto ed è in grado di accompagnare il suo umano da un punto all'altro della città grazie al sistema di navigazione satellitare.

Come si vede dal video, Robodog non è comunque ancora pronto per il mercato: serviranno ancora ricerche e sviluppi tecnologici per renderlo affidabile ed efficiente come un cane vero.

L'unica lacuna, che difficilmente si riuscirà a colmare, è che tra uomo e robot-cane non si instaura lo stesso rapporto di amicizia e fiducia che si crea, invece, tra un non vedente e la sua guida pelosa. 

23 aprile 2021 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us