Bolle di ossigeno fossilizzate di 1,6 miliardi di anni fa

Rinvenute in India le tracce dell'attività di antichi microrganismi, probabilmente cianobatteri.

164375_web
Bolle di ossigeno di 1,6 miliardi di anni fa. La scala, in basso a destra, è espressa in micrometri (µm, millesimi di millimetro).|University of Southern Denmark

Le immagini in questa pagina mostrano bolle di ossigeno prodotte da microrganismi e fossilizzate 1,6 miliardi di anni fa, in quello che un tempo era un mare poco profondo da qualche parte sulla giovane Terra.

 

Può sembrare curioso, ma oggi non è possibile dire dove si trovava quel mare, a causa delle profonde trasformazioni che ha subito il nostro pianeta in questo lunghissimo periodo di tempo. Quei microrganismi sono però particolarmente importanti: non solo erano tra le prime forme di vita del nostro pianeta, ma hanno anche contribuito a trasformare la Terra in un ambiente ospitale per le piante e gli animali che sono venuti dopo di loro. La loro attività ha dunque ha aperto la strada alla vita così come la conosciamo oggi.

 

Viaggio in India. Si tratta probabilmente di cianobatteri, organismi che un tempo erano noti come alghe azzurre, che producevano ossigeno attraverso la fotosintesi: è possibile che l'ossigeno sia rimasto intrappolato sotto forma di bolle all'interno di quello che poteva essere una sorta di impasto appiccicoso di vita microbica. Il reperto in questione è stato rinvenuto nell'India centrale nel corso di una missione coordinata da Therese Sallstedt (University of Southern Denmark): i ricercatori ritengono che gli stessi microrganismi possano avere poi costruito le strutture sedimentarie note come stromatoliti, che ancora oggi si possono osservare in alcuni luoghi del pianeta.

07 Marzo 2018 | Luigi Bignami