Scienze

BlackBerry a rischio anche in India

Stop ai servizi legati agli smartphone.

I servizi online di RIM (Research in motion) sono nell'occhio del ciclone nei Paesi arabi per questioni di sicurezza nazionale, e adesso la rivolta si estenda anche all'India che ha minacciato di bloccare e-mail e messaggistica dei BlackBerry entro la fine del mese.

“Il BlackBerry Torch 9800, a una settimana dal lancio, è già in saldo”

Arabi in rivolta - Il focolaio dell'insurrezione contro i servizi Internet dell'azienda canadese a uso e consumo dei suoi celebri smartphone è partita da Arabia Saudita ed Emirati Arabi. Secondo i governi di Riyad e Dubai, i codici utilizzati da RIM per cifrare le comunicazioni effettuate tramite BlackBerry impediscono alle autorità locali di controllare il contenuto di e-mail e sms nell'ambito della lotta al terrorismo di matrice islamica, oltre al fatto che i server deputati alla gestione dei servizi sono fisicamente fuori dal loro paese, e precisamente in Canada e Gran Bretagna.

Rete impenetrabile - Dopo un braccio di ferro durato qualche settimana, l'Arabia Saudita ha chiesto e ottenuto - dopo aver temporaneamente bloccato i servizi Rim sul territorio nazionale - i codici per decrittografare le comunicazioni. Richieste simili sono state avanzate anche da Emirati Arabi Uniti, Libano e Algeria, e adesso anche l'India minaccia di sospendere i servizi dei BlackBerry già dalla fine del mese di agosto. Pare che pure la germania sia sul piede di guerra. Oltre ai servizi di BlackBerry, nel mirino ci sarebbe anche i servizi telefonici Voip offerti da Skype e quelli di messaggistica istantanea targati Google.

La torcia si spegne - Intanto, sul versante commerciale, a dare grattacapi all'azienda canadese ci sarebbe anche lo scarso successo dell'ultimo BlackBerry lanciato sul mercato. Il Torch 9800, annunciato appena una settimana fa, è già in “saldo” su Amazon. È venduto con uno sconto del 50%: da 199 dollari a 99 dollari con contratto operatore.

scopri l'evoluzione del cellulare

17 agosto 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us