Scienze

Basket: la rivincita del "tiro della nonna"

La strategia migliore per fare canestro, con la palla o con un pezzo di carta? Tirare piano e dal basso: i lanci andranno più spesso a segno, a patto di saper dosare forza e angolazione.

Il modo migliore per fare centro - che si tratti di gettare la palla in un canestro, o un pezzo di carta nel cestino? Lanciare lentamente e dal basso, con quello che gli appassionati di basket conoscono come il "tiro della nonna".

Il "granny style" che negli anni '80 fece entrare nella leggenda Rick Barry (un giocatore NBA che con questa modalità metteva a segno il 90% dei tiri liberi) non è propriamente il gesto più atletico che si possa vedere: potete averne un assaggio nel video qui sotto.

Brutto, ma buono. Tuttavia, per Madhusudhan Venkadesan, ingegnere meccanico dell'Università di Yale, questa tattica snobbata per ragioni estetiche è la scelta più accurata che si possa fare. Nei tiri dall'alto, più veloci, l'oggetto lanciato tende ad avere una traiettoria più lineare, e ogni errore di angolazione si amplifica. In quelli "da sotto in su", più lenti, le piccole sbavature nell'angolo di rilascio hanno minori effetti.

A chi conviene. Il vantaggio - comunque modesto - di questo tipo di lancio si vede soprattutto sui giocatori professionisti, che sanno dosare angolo di lancio e forza delle braccia. In questi casi, mentre la palla si avvicina al canestro dal basso, la sezione trasversale del bersaglio è più ampia e le chance di riuscita sono più alte. Al contrario, i giocatori della domenica rischiano, per inesperienza, di lanciare la palla troppo in alto e rendere le cose ancora più difficili. Piuttosto, meglio il canonico tiro dall'alto.

Le osservazioni valgono in linea generale anche per altri sport in cui si debba lanciare, come il cricket e freccette; nonché per i tiri al bersaglio in generale, un'attività prettamente umana, che si pensa si sia evoluta insieme alla capacità di cacciare con lance o utensili in pietra.

26 aprile 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us