Scienze

I bambini di pochi mesi riconoscono il volto della mamma in un lampo (letteralmente)

Ai bambini di soli cinque mesi bastano frazioni di secondo per individuare il viso della loro madre tra altri di donne sconosciute.

Frazioni di secondo. È questo il tempo che impiegano i bambini più piccoli a riconoscere il volto della loro madre. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Cortex effettuato con encefalogrammi pediatrici in grado di monitorare e registrare l'attività del cervello di 39 bimbi di soli cinque mesi.

fisionomisti. Diversi studi hanno dimostrato come gli uomini adulti, soprattutto i cosiddetti super-fisionomisti, siano velocemente in grado di identificare, tra tanti volti sconosciuti, quelli di persone già viste, anche solo assemblando alcuni particolari del volto come in un puzzle. Si tratta di una capacità – una delle tante, in verità – che ha aiutato la nostra specie a sopravvivere, e a coltivare legami sociali e familiari.

Eppure, questa capacità adulta che si sviluppa con il passare degli anni, sembra essere (in parte) innata. Già uno studio del 2017, partendo dal fatto che la vista si sviluppa già nel pancione grazie all'esposizione alla luce nel corso della gravidanza, ha messo alla prova le capacità visive dei nascituri nel riconoscimento dei volti; un'altra ricerca del 2018 ha poi dimostrato che anche i neonati hanno una notevole capacità di rilevare i volti pochi minuti dopo la nascita, un'abilità fondamentale per interagire con i loro conspecifici.

Bersaglio visivo. Per il nuovo studio sono state presentate molto velocemente a 39 bambini di cinque mesi, immagini di diversi volti femminili sconosciuti interrotte ripetutamente da una con il volto della madre – chiamato bersaglio perché era il volto che il bambino doveva riconoscere. Per l'esperimento, i ricercatori hanno scelto bambini di cinque mesi in quanto studi precedenti avevano dimostrato che a questa età erano perfettamente in grado di riconoscere i volti, anche se in quegli studi, ai bambini erano stati mostrati per un tempo più lungo.

I risultati hanno dimostrato che i bambini sono in grado di identificare il viso della madre anche quando la fissano con angolazioni ed espressioni facciali diverse (proprio come accade agli adulti), e con esposizioni di appena 1/6 di secondo: praticamente la durata di un lampo. Tuttavia, rilevano i ricercatori, i piccoli avevano colpito il bersaglio materno più facilmente quando il volto della madre era presentato frequentemente, e non mescolato con troppi volti sconosciuti. Insomma, non solo i neonati riconoscono la madre dall'odore e dalla voce – che può perfino aiutare i nati prematuri a sopportare il dolore di cure salvavita – ma a soli pochi mesi capiscono che è lei, anche da un solo sguardo d'amore.

22 novembre 2022 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us