Scienze

Aziende eco: bene Nokia, cade Apple

Bene Nokia, ma perde punti Apple.

Greenpeace, ormai da sedici anni, stila una classifica delle aziende più rispettose dell'ambiente. Apple perde posizioni, mentre Nokia e Sony Ericsson continuano a dimostrarsi le più “verdi”. Toshiba, Microsoft e Nintendo fanalini di coda.

“Nokia si aggiudica un 10 e lode e il gradino più alto sul podio”

Vai col verde - La guida Greener Electronics stilata da Greenpeace si basa su una seria e attenta valutazione dei diciotto principali produttori di elettronica e tiene conto dell'utilizzo di materiali nocivi e inquinanti nel processo produttivo, della politica di riciclo dei rifiuti tecnologici e dell'impatto che questi big dell'hi-tech hanno sul cambiamento climatico. Le pagelle di Greenpeace per i big dell'high-tech di quest'anno riservano alcune sorprese. Se Nokia e Sony Ericsson, rispettivamente al primo e al secondo posto, continuano a tenere alta la bandiera dei paesi scandinavi in fatto di rispetto dell'ambiente, insieme all'olandese Philips che - grazie alle sue nuove eco TV senza sostanze tossiche - resta anche quest'anno sul podio.

Promossi e bocciati - Le principali novità si registrano tra la quarta e la decima posizione. Apple, a quanto pare, è un'azienda più trendy che eco-friendly, e slitta dal quinto al nono posto punita per la scarsa trasparenza nella gestione delle sostanze chimiche e per la mancanza di una chiara strategia per il futuro. Hp viene premiata con un salto dall'ottavo al quarto posto per aver lanciato sul mercato prodotti privi di Pvc e Bfr (ritardanti di fiamma bromurati), mentre Samsung risale la china, passando dal tredicesimo al quinto posto. Seguono Motorola, Panasonic e Sony, tutte rispettivamente al sesto posto. Dell è decima.

Fanalini di coda - Tra le aziende delle “retrovie”di Greenpeace ci sono tre pezzi da novanta del panorama hi-tech: Toshiba, Microsoft e Nintendo. Toshiba viene punita per non aver mantenuto la promessa di lanciare sul mercato entro l'aprile 2010 prodotti privi di sostanze nocive. Microsoft, invece, paga lo scotto di aver posticipato alla fine del 2011 l'eliminazione di Pcv e Bfr dai suoi prodotti, mentre a Nintendo, ultima in classifica, non si perdona la totale assenza di un programma di di ritiro dei rifiuti elettronici.

Scopri i padroni del web

31 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us