Autoscontri tra formiche

Come evitare gli ingorghi di traffico? Le formiche ci riescono spingendo le compagne fuori dalla strada principale.

200434154650_8

Autoscontri tra formiche
Come evitare gli ingorghi di traffico? Le formiche ci riescono spingendo le compagne fuori dalla strada principale.
In laboratorio si simula il comportamento delle formiche nel formicaio.
In laboratorio si simula il comportamento delle formiche nel formicaio.
Siete imbottigliati nel traffico e non riuscite ad avanzare. Che fate? Cercate strade alternative? Potrebbe essere una buona strategia. Meglio ancora, indurre gli altri a cercare un percorso diverso. Almeno questo è quello che fanno le formiche, spingendo di forza le compagne fuori dalla fila, ed evitando lunghe attese in coda.
Le formiche marcano il tragitto con un segnale odoroso per aiutare le altre formiche a trovare la strada che dal formicaio porta alla fonte di cibo e viceversa. Man mano che più formiche percorrono la strada, il segnale chimico a base di fenormoni si rafforza, diventando più attraente e attirando nuove formiche. E qui arrivano i guai, quando troppe formiche cercano di percorrere la stessa strada.
Ingorghi e spintoni. Vincent Fourcassié dell'università Paul Sabatier di Tolosa in Francia ha osservato il comportamento delle comuni formiche nere da giardino (Lasius niger) e le ha sottoposte a un curioso esperimento. Le ha fatte passare per una strettoia e ha così creato un ingorgo artificiale. Ha scoperto così le strategie per evitare gli ingorghi: le formiche si spingono l'un l'altra fuori dal flusso principale, generando percorsi alternativi che snelliscono il traffico. La strategia di reinstradamento permette alle formiche di mantenere il medesimo flusso di cibo verso il formicaio anche in presenza di grande folla. I ricercatori sospettano che un simile sistema sia utilizzato anche nei cunicoli stessi del formicaio.
Imparare dalle formiche. Una semplice regola come questa potrebbe essere utilizzata anche dall'uomo? Probabilmente nelle reti dati e telefoniche, dove la congestione è un problema. Ma risulterebbe drammaticamente pericolosa nel traffico automobilistico. A meno di non trasformare le nostre strade in un gigantesco autoscontro.

(Notizia aggiornata al 4 marzo 2004)

04 Marzo 2004