Scienze

Attenzione... piovono satelliti sulla Terra!

Dove cadrà il satellite defunto della Nasa?

La Nasa aspetta il rientro nell’atmosfera terrestre di un suo satellite defunto che, secondo l'agenzia spaziale americana, precipiterà tra venerdì 23 e sabato 24 settembre sul nostro pianeta. E chissà dove cadrà!

“Chissà dove atterrerà il satellite defunto della Nasa!”

Grande come un autobus - Il satellite in questione si chiama UARS, pesa sei tonnellate ed è grande come un bus. È rimasto senza carburante e gli scienziati hanno confermato che cadrà sulla Terra, anche se la sua destinazione è ancora ignota. La vita produttiva del satellite scientifico è terminata e da allora gli scienziati della Nasa osservano i suoi movimenti: il suo arrivo è previsto per il 23 di settembre, forse un giorno prima o dopo.

Dove cadrà? - Il satellite era stato lanciato dallo Space Shuttle Discovery il 15 settembre del 1991 allo scopo di raccogliere dati sull’atmosfera terrestre e sulle sue interazioni con il Sole. Secondo i calcoli degli scienziati, il satellite si romperà in 26 pezzi durante il suo avvicinamento alla Terra.

Italia a rischio? - Le probabilità che la caduta dei vari rottami, di cui il più grande peserebbe intorno a un paio di centinaia di chilogrammi, possa interessare il nostro Paese - e in particolare le regioni del Nord Est - sono (per fortuna) piuttosto remote: circa lo 0,9 su 100. Se vuoi seguire in diretta la traiettoria di impatto sulla Terra puoi provare a collegarti al sito N2yo.com che, purtroppo, è spesso "too busy" per l'enorme richiesta.

UPDATE 24/09/2011 -- È caduto! - L'Ente Spazionale Americano conferma che i frammenti del satellite UARS sono caduti sulla Terra in «un'area compresa fra Canada, Africa e una vasta zona del Pacifico». Alcuni rifiuti pare siano stati ritrovati in alcune aree intorno a Calgary (Canada), anche se la gran parte dei detriti sembra essere finita in mare. (sp)

Niccolò Fantini

Ecco una simulazione dell'orbita e dell'impatto del satellite

19 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us