Scienze

Atmosfera: in calo anche le ultime sostanze che distruggono l'ozono

I livelli di idroclorofluorocarburi (HCFC), gas che contribuiscono ad allargare il buco dell'ozono, hanno raggiunto il picco prima del previsto.

I livelli di idroclorofluorocarburi (HCFC) in atmosfera hanno raggiunto un picco nel 2021, cinque anni prima di quanto previsto dai modelli, e sono ora finalmente in calo: è un'ottima notizia, perché questi gas refrigeranti sono in parte responsabili del buco dell'ozono. A evidenziare un calo nelle loro concentrazioni è uno studio pubblicato su Nature Climate Change.

Un accordo storico. L'ozono presente nell'ozonosfera, una fascia della stratosfera tra i 15 e i 50 km di altezza, trattiene e assorbe parte delle radiazioni solari dirette, specialmente quelle ultraviolette, che potrebbero avere un effetto dannoso sulla salute umana. In seguito all'erosione lenta e globale di questo strato filtrante e protettivo di gas dai primi anni '80 in poi, con il Protocollo di Montreal, un trattato internazionale firmato nel 1987, si decise per il bando progressivo dei clorofluorocarburi (CFC), composti chimici composti da carbonio, cloro e fluoro usati negli impianti refrigeranti, di condizionamento, nelle schiume isolanti e nelle bombolette spray.

Sostituti temporanei. La produzione globale di CFC è cessata nel 2010. Oggi, al loro posto sono usati gas come il propano, che anche se infiammabile non contribuisce al buco dell'ozono. Tuttavia, per alcuni prodotti industriali come certe schiume isolanti impiegate nei frigoriferi e negli edifici, è servito più tempo per trovare un'alternativa, e nel frattempo è stata impiegata un'altra classe di gas meno pericolosa dei CFC per l'ozono, ma comunque dannosa: gli idroclorofluorocarburi (HCFC).

Due volte dannosi. Anch'essi contengono cloro, l'elemento chimico presente nei CFC che causa la distruzione dell'ozono. Gli HCFC hanno un minore "potere erosivo" rispetto ai composti usati in precedenza, ma sono allo stesso tempo potentissimi gas serra: il più usato, l'HCFC-22, ha un potere di trattenere calore pari a 1910 volte quello della CO2, anche se dura soltanto 12 anni in atmosfera, contro i diversi secoli della CO2.

Un nuovo traguardo. Nello studio, un team guidato da Luke Western, statistico esperto di problemi della scienza atmosferica dell'Università di Bristol (UK), ha analizzato i livelli di HCFC in atmosfera usando i dati dell'Advanced Global Atmospheric Gases Experiment (AGAGE: un network di stazioni per il monitoraggio atmosferico) e della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), e appurato che i livelli di queste sostanze sono in calo dal 2021.

Si tratta di un successo ambientale storico, e della dimostrazione che anche gli emendamenti successivi introdotti nel Protocollo di Montreal per bandire progressivamente gli HCFC e passare ad alternative non pericolose per l'ozono hanno funzionato. La produzione globale di queste sostanze dovrebbe cessare del tutto per il 2040.

17 giugno 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us