Scienze

Arriva Chrome 7, ma gli sviluppatori preferiscono Facebook

Gli sviluppatori di Chrome scappano da Zuckerberg.

Parecchie novità per l’ultima versione del browser di Google, come il supporto al Chrome Web Store, ma i cervelloni software di Mountain View si stanno facendo allettare dalle proposte di lavoro di Mark Zuckerberg.

“Pare che le offerte di lavoro di quel social boy di Mark Zuckerberg siano davvero irresistibili”

Arrivano le web apps! - Oltre alla correzione di numerosi “bug”, la principale novità del nuovo browser di Google è il supporto al Chrome Web Store, il negozio virtuale per applicazioni web da usare su Chrome o qualsiasi altro browser compatibile con i principali standard del web. Potrebbe essere letto anche come un chiaro segnale dell’imminente arrivo sul mercato dei primi netbook con a bordo Google Chrome OS, il sistema operativo targato Mountain View. Le altre novità, di certo non meno importanti, riguardano AppleScript, ovvero il sistema di scripting di Apple, nuove opzioni per la gestione dei cookie, il supporto “directory upload”, oltre ad altre “prelibatezze” a uso e consumo degli web developer. Chrome 7 è disponibile per Windows (XP, Vista e 7), Max OX (Mac OS X 10.5 o versioni successive) e Linux (Debian/Ubuntu/Fedora/openSUSE).

Fuga in Facebook – Un grande giorno per Chrome e Google rovinato dalla notizia della fuga di un altro uomo-chiave dello sviluppo del browser di Mountain View. David Garcia, come già aveva fatto Matthew Papakipos, lascia Google per andare a lavorare a Facebook. David era un ingegnere software al servizio di Mountain view da quasi cinque anni, mentre Matthew Papakipos era addirittura capo della divisione di ingegneria software, ossia colui che aveva guidato il team di sviluppo di Chrome OS, il sistema operativo Google che sarà lanciato a breve.

Gli sfondi di Google. Guarda la gallery!

20 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us