Scienze

Archeologia in Toscana: i Neanderthal e il fuoco

Nuovi reperti raccontano come i Neanderthal usavano il fuoco per trasformare bastoni di legno in strumenti e armi.

Un gruppo di ricercatori di diverse istituzioni italiane ha rinvenuto reperti che provano come uomini di Neanderthal (Homo neanderthalensis) di circa 171.000 anni fa utilizzavano il fuoco per "fabbricare" e modificare strumenti. Il lavoro è stato pubblicato su PNAS.

Il legno, come sottolineano e ricercatori, è un materiale che anche i Neanderthal utilizzavano per produrre strumenti e armi: è a portata di mano e può essere lavorato con una certa precisione e con semplicità. Nello studio vengono descritti dei bastoni lunghi circa un metro arrotondati a una estremità e affilati/appuntiti all'altra.

Neanderthal, Homo neanderthalensis, ominidi, Paleoloxodon antiquuus, elefanti, archeologia
Un bastone che appare lavorato con il fuoco. © PNAS

Questo fa pensare siano stati lavorati in primo luogo per scavare: con un simile oggetto è infatti possibile rivoltare la terra per fare emergere radici e tuberi, oltre che per cacciare animali che fanno la tana nel sottosuolo. Lo stesso bastone poteva inoltre essere usato come arma. Una serie di questi oggetti è stata rinvenuta a mell'area di Poggetti Vecchi (Grosseto, Toscana).

L'età del fuoco. La peculiarità della scoperta sta nel fatto che i bastoni vennero intagliati partendo da legno di bosso (Buxus sempervirens), un arbusto sempreverde molto compatto e ricco di rami, particolarmente duro. Per rendere più efficaci quegli strumenti, i Neanderthal carbonizzavano le punte, così da rendere più semplice la separazione della corteccia, difficile da togliere.

Poiché nel sito degli scavi sono stati rinvenuti diversi "bastoni" che presentano gli stessi segni di lavorazione, è lecito dedurre che tali operazioni erano intenzionali. La carbonizzazione avrebbe ammorbidito la corteccia, rendendo appunto più semplice la sua asportazione.

Neanderthal, Homo neanderthalensis, ominidi, Paleoloxodon antiquuus, elefanti, archeologia
Illustrazione: ricostruzione di un Paleoloxodon antiquuus, l'elefante dalle zanne dritte, vissuto nel Pleistocene, in un intervallo compreso tra 550.000 e 70.000 anni fa.

Su alcuni bastoni sono anche stati rilevati segni di taglio e striature prodotte con pietre: anche questi sono indizi che suggeriscono una lavorazione ad hoc per trasformare un pezzo di legno in uno strumento.

Tutto ciò avveniva nel Pleistocene medio e superiore, in un intervallo di tempo durante il quale il territorio era dominato dai Neanderthal. Si tratta in effetti di uno dei più antichi indizi di uso "consapevole" del fuoco per lavorare strumenti. Nella stessa area degli scavi sono venuti alla luce anche altri reperti dello stesso periodo: tra i più interessanti, le zanne di un elefante della specie Paleoloxodon antiquuus.

8 febbraio 2018 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us