Scienze

Apple Event: pronostici della vigilia

Ecco i pronostici della vigilia.

Oggi è il grande giorno per tutti gli appassionati della Mela. Steve Jobs annuncerà tutte le novità per i prossimi sei mesi. Nell’attesa, ecco tutte le ipotesi circolate sul web nelle ultime settimane. Chissà se Steve Jobs tirerà fuori dal cilindro un “one more thing” in grado di sorprenderci tutti…

“L’unica cosa certa è l’annuncio dell’iPod touch con una fotocamera, anzi due: una frontale e una posteriore.”

iPod touch - Ok, questa è facile: l’annuncio del nuovo player multimediale è dato ormai scontato da tutti, resta solo da capire quali saranno le novità. Non solo si parla di un look più simile all’attuale iPhone, quindi più squadrato e con una scocca in plastica rigida anziché in metallo, ma anche dell’aggiunta del Retina display e della tanto acclamata fotocamera, anzi di due fotocamere, una posteriore da 3 MPixel per le foto in HD e una anteriore per le videochat con FaceTime. C’è anche chi parla di un processore A4 e di una cospicua iniezione di memoria Ram che darebbero un’accelerazione grafica all’iPod tanto da poterci giocare come sull’iPhone e l’iPad. Qualcuno azzarda addirittura l’aggiunta di funzioni 3G…

iPod nano e shuffle – La soffiata arriva, guarda caso dalla Cina, dove sono stati avvistati dei case predisposti per un non meglio identificato mini iPod quadrato (3x3 cm) con display touch da 1.7-inch che manderebbe in pensione i pulsanti. Ma per quale prodotto? Potrebbe trattarsi della sesta generazione dell'iPod nano o magari di una nuova versione dell'iPod suffle, o addirittura della “fusione” dei due lettori in un’unica soluzione musicale.

iTunes cloud – Tutti gli indizi portano a un annuncio di lettori “musicali”, così molti danno per scontato anche il lancio di una nuova versione di iTunes con funzioni “cloud” che, tradotto in pratica, significa che avrai sempre a portata di mano, su qualsiasi dispositivo, la musica e i video in streaming senza bisogno di scaricarli perché sono archiviati sui server di Apple.

iTV - Dal web, sulla questione della nuova versione della Apple TV, arrivano invece pareri contrastanti, ma solo riguardo ai tempi del lancio. Non è un mistero che Apple stia stringendo accordi con le major per poter offrire film e serie TV in streaming, ma avrà fatto in tempo a organizzare tutto per annunciarlo oggi al mondo? Staremo a vedere. Intanto qualcuno ha già stilato un identikit dell’iTV: costerà 100 dollari, funzionerà con il sistema operativo iOS e non avrà un disco interno perché tutti i contenuti arriveranno in salotto tramite una connessione a Internet.

Garantita l’alta definizione, ma forse non “full” a 1080p. Film e serie TV saranno “noleggiabili” a 99 centesimi di dollaro.

iOS 4 update – È probabile che Steve Jobs annuncerà anche un aggiornamento del sistema operativo iOS. Non è ancora chiaro se la nuova release risolverà i malfunzionamenti del sensore di prossimità del melafonino, ma forse aggiungerà alcune funzioni che mancano all’iPad come il meteo, la borsa, la calcolatrice e l’orologio.

iPad e MacBook Air “mini” - I bookmaker del web danno invece come altamente improbabile l’annuncio di una versione dell’iPad con schermo da 7 pollici, notizia che era circolata nelle ultime settimane, mentre sarebbe invece possibile il lancio di un MacBook Air in versione “ridotta” con uno schermo da 11.6 pollici da affiancare all’attuale modello con display da 13.3”. Una sorta di netbook in stile Apple.

iPhone 4 bianco - Sarà poi la volta buona che Cupertino ci farà sapere che fine ha fatto il melafinino di bianco vestito, annunciato e mai arrivato sul mercato?

Tutti all'erta - In ogni caso Jacktech.it seguirà l'intera conferenza stampa di questa sera e vi daremo in anteprima tutte le novità più importanti della Mela.

iPad. Guarda la gallery!

1 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us