Scienze

Apple è un “virus mutante”, parola di Acer

Lo sostiene Stan Shih, fondatore di Acer.

È così che Stan Shih, fondatore di Acer, definisce i prodotti sfornati dall'azienda guidata da Steve Jobs. Ma aggiunge anche che prima o poi si troverà una “cura” per isolare e neutralizzare l'effetto Apple.

“Android, secondo il fondatore di Acer, è l'antidoto allo strapotere Apple nel settore mobile”

Effetto Apple - Il successo di Apple è sotto gli occhi di tutti. Steve Jobs è riuscito, contro tutti i pronostici, a risollevare le sorti dell'azienda che aveva fondato nel 1976, grazie a colpi di genio, molta qualità e marketing di gran classe. È normale che le altre aziende vedano Apple come fumo negli occhi, cerchino di imitarla e soprattutto di capire come riesca a fare centro con ogni prodotto che sforni. Stan Shih, fondatore di Acer oggi in pensione, ha paragonato i prodotti come l'iPhone o l'iPad a dei “virus mutanti” di cui nessuno è ancora riuscito a trovare la “cura”. Ritiene, però, che presto qualcuno riuscirà a isolare e neutralizzare l'effetto Apple.

Android è il futuro - Un'affermazione che a prima vista può sembrare poco lusinghiera nei confronti di Cupertino, ma che invece nasconde una grande ammirazione per l'azienda di Steve Jobs. Il “vecchio” di Acer, guarda all'attuale situazione del mercato mobile con occhi darwiniani, ripercorrendo i trascorsi tra il sistema operativo Windows e Mac OS. Windows, in passato, si è diffuso più rapidamente e in modo ben più massiccio dei Macintosh grazie alla maggiore apertura verso i computer di terze parti, e secondo Shih il maggior competitor di iOS, e quindi di iPhone e iPad, è Android di Google che alla lunga batterà il sistema, e i prodotti, di Cupertino.

E l'iPod? - Stan Shih pensa anche che il più grande errore delle aziende taiwanesi, almeno fino a oggi, è l'essersi focalizzate esclusivamente sull'hardware tralasciando il settore software che avrebbe consentito loro di conquistare nuove fette di mercato. Il fondatore di Acer non è stato però in grado di spiegare il successo decennale dell'iPod. Sarà l'eccezione che conferma la regola?

Ma c'è chi prende in giro le invenzioni di Cupertino

11 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us