Scienze

Antichi mattoni della Mesopotamia rivelano com'era il campo magnetico della Terra

Le analisi delle incisioni con i nomi dei re mesopotamici su 32 mattoni in argilla hanno rivelato alcune anomalie del campo magnetico terrestre avvenute 3.000 anni fa.

A migliaia di anni dalla sua comparsa, l'antica civiltà mesopotamica non smette di stupire, offrendo ancora una volta una chiave di lettura originale su alcuni segreti del nostro pianeta. Questa volta, a essere chiamata in causa è stata l'astronomia: l'analisi scientifica di alcuni mattoncini mesopotamici, infatti, ha offerto una preziosa testimonianza per comprendere meglio le variazioni del campo magnetico della Terra nel corso del tempo, circostanza che potrebbe peraltro aiutarci a formulare previsioni sui suoi cambiamenti futuri.

"Firma" nascosta. Con il suo ruolo di "scudo protettivo" dalle radiazioni solari e da altri fenomeni astronomici, il magnetismo terrestre è indispensabile per proteggere la vita, nonostante i mutamenti subiti nel corso dei millenni. Ma cosa c'entra con dei reperti archeologici così antichi? È presto detto. In uno studio portato avanti dai ricercatori della University College di Londra, sono stati analizzati 32 mattoni di argilla provenienti da vari siti archeologici sparsi per l'antica Mesopotamia, nel territorio corrispondente all'odierno Iraq, nei quali veniva inciso il nome del sovrano regnante all'epoca. Nello studio, gli scienziati hanno analizzato le tracce magnetiche nascoste nei granelli di ossido di ferro incorporati nei mattoni, "impresse" nel momento in cui furono cotti nella fornace, più di tre millenni fa.

Anomalia geomagnetica. Per elaborare una "mappa" storica che ricostruisse le alterazioni del campo magnetico terrestre, i ricercatori hanno confrontato il nome dei re incisi sui mattoni (utile a capirne la datazione) e la forza magnetica presente nei grani di ossido di ferro. In questo modo, hanno potuto confermare l'esistenza di una particolarità avvenuta in un periodo compreso tra il 1050 e il 550 a.C. In questa cornice temporale, si verificò un fenomeno definito "anomalia geomagnetica dell'età del ferro levantina", nel quale il magnetismo della Terra era insolitamente forte, anche se per ragioni ancora sconosciute. Le prove dell'evento in questione erano fino a oggi assenti in Medio Oriente, ma sono state rilevate in altre parti del mondo, tra cui Cina, Bulgaria e Azzorre.

Archeomagnetismo. L'importanza dello studio in questione va aldilà del singolo fenomeno preso in esame e potrebbe arricchire notevolmente i metodi di datazione archeologica finora utilizzati, basati in gran parte sulla nota analisi al radiocarbonio. Stando a Mark Altaweel, coautore della ricerca, l'esame del magnetismo di reperti non collocabili cronologicamente per mezzo del carbonio 14 (come per esempio mattoni e ceramiche, privi di materiale organico, indispensabile per tale tipo di esame) potrebbe aiutare a datarli. Si parlerebbe, in questo caso, di "archeomagnetismo".

30 dicembre 2023 Massimo Manzo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us