Scienze

Antenna iPhone: arriva la canzone, idea di Jobs?

L'antenna dell'iPhone è difettosa.

Steve Jobs, CEO dell’Apple, ritenuto tra i migliori comunicatori i tutti i tempi ha deciso di affrontare la mandria di giornalisti in un’unica conferenza stampa.

Jobs, ha ammesso il difetto di progettazione dell’antenna, porgendo le sue scuse ed ha offerto soluzioni in termini di servizio.

La cosa più stravagante che Jobs poteva fare, l’ha fatta! L’apertura della conferenza è stata la proiezione di un video musicale sul malfunzionamento del melafonino. Il videoclip è stato pubblicato nel portale YouTube e sul blog dell’autore la mattina della conferenza, il clip dal titolo “iPhone 4 antenna song” è stato scritto l’artista Jonathan Mann.

I più maligni pensano sia stata tutta un’idea di del CEO Apple.

Il testo parla di Gizmodo di come abbiano fatto test su un prototipo rubato, ma la cosa più stupefacente è il ritornello, infatti le parle tradotte sono: “ Se non vi piace l’iPhone 4 non compratelo, se ne avete uno e non vi piace porte telo indietro!

Va detto che il successo dello smartphone Apple non ha avuto confronti nella storia di tutte le società di telefonia mobile, in meno di 3 anni infatti Apple con il suo smartphone, ha guadagnato molto rapidamente la seconda posizione di un mercato molto difficile.

La classifica parla chiaro, al primo posto risiede stabilmente la RIM con i suoi BlackBerry con il 41,7% di share, al secondo Apple con il 24,4 mentre al terzo posto a pari merito segue Windows e Android al 13% e Palm al 4,8%. Il successo, spiegano gli analisti, dipende soprattutto dal quantità di applicazioni disponibili per gli smartphone.

Vedremo il successo iPhone come continuerà, dopo questa “conferenza”, la canzone forse ideata dalla stessa Apple, sta riscuotendo molto successo nella rete, se avete 5 minuti da perdete ascoltatela, è divertente(anche se credo che gli utenti che lo abbiano già acquistato non la pensino così)!

21 luglio 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us