Scienze

Anche per Philips il futuro del 3D è senza occhiali

Ora senza occhiali!

All’IFA 2010, la più importante fiera europea dell’elettronica di consumo, il 3D ha giocato la parte del leone. E a Berlino sono stati annunciati anche i primi modelli che della TV tridimensionale del futuro, che sarà senza occhiali.

“Secondo il produttore olandese la dipendenza dagli occhialini per il 3D finirà a breve”
Senza è meglio – Nei prossimi anni saranno diversi i costruttori che punteranno sulla qualità di immagine che elargiscono i televisori a tre dimensioni. Ma, in futuro, gli spettatori non avranno più la necessità di indossare i classici occhialini, passivi o attivi che siano, per vedere anche nella TV del proprio salotto film e filmati in 3D. Molti produttori si sono limitati a generici annunci circa i propri studi in materia, mentre Philips ha svelato un primo prototipo, basato su una tecnologia allo studio da diversi anni.Made in Holland – Philips nel suo stand ha mostrato la sua idea di televisore del futuro: 3D e senza occhiali. Infatti, secondo i progettisti di Dimenco, società costola dell’azienda olandese, la tecnologia lenticolare, di derivazione fotografica e che nei Paesi Bassi è in fase di progettazione sin dal 2007, dovrebbe già essere disponibile ai consumatori nei prossimi 3-5 anni, mentre un modello di TV, ma solo per uso professionale, dovrebbe essere disponibile persino nei prossimi mesi. La profondità delle immagini viste sul prototipo allo stand Philips non è ancora ai livelli dei più ambiti modelli che necessitano degli occhialini, ma pare che sia quella la strada da percorrere in futuro.

Home Theater: guarda la gallery!

6 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us