Scienze

L'alchimia dei diamanti

Nati nelle viscere della Terra miliardi di anni fa, i diamanti sono rari, e quindi preziosi, anche se ne estraiamo ben 40 tonnellate l'anno. Ecco in una animazione tutto quello che fa di una pietra grezza un prezioso gioiello.

In un laboratorio australiano alcuni ricercatori sono riusciti a ottenere diamanti sintetici a temperatura ambiente, invece che ai 1.000 °C circa che servono solitamente. Un risultato interessante, se non fosse che la pressione richiesta per "fabbricare" le gemme è stata di circa 1.000 tonnellate per centimetro quadrato. Questa è solo l'ultima, in ordine di tempo, delle curiosità che circondano i diamanti.

Diamante o brillante? La prima, non ovvia, è che il termine "diamante" indica la pietra grezza, mentre il "brillante" è uno dei possibili tagli a cui si può sottoporre la pietra perché mostri al meglio tutte le sue proprietà. Ma un diamante può essere tagliato anche a pera, ovale, a smeraldo, a cuore e in molte altre fogge. Peso, purezza, colore sono invece caratteristiche di una pietra tagliata, come mostra l'animazione qui sotto.

Eterni? Quasi! Nel numero 349 di Focus (novembre 2021) trovate invece un articolo che affronta l'argomento diamanti a tutto tondo: dai fenomeni che li hanno formati ai luoghi di estrazione, dall'utilizzo (l'80% non finisce al dito ma nell'industria) alla loro presenza... nello Spazio. E, attenzione: se pensate che i diamanti siano "per sempre", non è così. Queste pietre sono una forma cristallizzata del carbonio, che però non è stabile. Con il tempo tendono a degradarsi in grafite, che pure è composta da carbonio ma è molto meno nobile, tanto che si usa per la mina delle matite. La buona notizia è che perché questo processo avvenga occorrono alcuni milioni di anni.

L'alchimia dei diamanti (Focus 349, novembre 2021).
Per approfondire: L'alchimia dei diamanti, su Focus 349, novembre 2021. © Focus
25 ottobre 2021 Vittorio Sacchi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us