Scienze

1000 secondi di antimateria

Gli scienziati hanno intrappolato degli atomi di anti-idrogeno per oltre 16 minuti. Un risultato straordinario... ma a cosa serve?

Nonostante gli intoppi dell’avvio, l’LHC, il grande acceleratore di particelle del CERN, continua a dare grandi soddisfazioni ai suoi ideatori. Dopo aver permesso agli scienziati di intrappolare e immobilzzare 38 atomi di anti-idrogeno per una frazione di secondo lo scorso novembre, qualche giorno fa ha raggiunto un altro importante traguardo scientifico.
I ricercatori di Ginevra sono infatti riusciti a ingabbiare 309 atomo di anti-idrogeno e mantenerli stabili per circa 1000 secondi, cioè più di 16 minuti, un tempo 5000 volte superiore a quello ottenuto solo pochi mesi fa. «È un tempo abbastanza lungo per poter cominciare a studiarle», ha osservato Jeffrey Hangst, dell'università danese di Aarhus, che ha guidato la ricerca.

Uno studio... algido
Per raggiungere questo straordinario traguardo gli scienziati hanno bloccato gli anti-atomi in una trappola elettromagnetica creata dai supermagneti dell’ LHC e li hanno raffreddati alla temperatura record di -273,15°, cioè solo 0,5°C sopra lo zero assoluto.
Ma perchè questi studi sull’antimateria sono così importanti? Gli scienziati, attraverso queste ricerche, vogliono scoprire cosa è accaduto immediatamente dopo il Big Bang, quando si sono formate quantità enormi e uguali di materia e antimateria.
Come mai la materia ha avuto il sopravvento formando l’universo conosciuto mentre l’antimateria, è praticamente scomparsa e in natura se ne osservano solo alcune tracce, per esempio nei temporali?

20 giugno 2011 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us