Scienze

Addio siringhe, c'è il cerotto coi microaghi

Manda in pensione le vecchie siringhe.

Addio siringhe, arriva il cerotto “fai-da-te”. Molto presto il vaccino anti-influenzale e la somministrazione dei farmaci avverrà comodamente a casa senza l'aiuto di un medico e soprattutto in modo assolutamente indolore.

“Il cerotto con microaghi potrebbe arrivare nelle farmacie dal prossimo anno”

Già fatto? - In realtà gli aghi ci sono ancora e sono centinaia, ma niente paura perché sono piccolissimi - poche centinaia di micron, ossia la dimensione di qualche capello - e non provocano alcun male. I microaghi, infatti, contengono il principio attivo che, una volta a contatto con la pelle, rilascia il vaccino (come quello influenzale) o farmaci (come l'insulina per i diabetici). Il rivoluzionario cerotto, opera dei laboratori di ricerca del Georgia Institute of Technology di Atlanta, in collaborazione con la Emory University di Atlanta, è già stato sperimentato con successo sui topi, racconta il ricercatore Mark Prausnitz che spera che possa sostituire gli aghi ipodermici per iniezioni sottocutanee già a partire dal prossimo anno.

Più sicuro - La sperimentazione sui topi ha dimostrato che non solo questa soluzione funziona ed è indolore, ma che la risposta protettiva sembra addirittura migliore e serve meno vaccino di quello necessario in un'iniezione. Senza contare che il cerotto sarebbe più economico perché non richiede ambienti adeguati e determinate temperature per essere conservato e più sicuro, soprattutto in continenti come l'Africa dove il tasso di contagi incrociati sono ancora molto elevati (circa il 30% secondo l'Organizzazione mondiale della sanità).

Silvia Ponzio

Ecco le invenzioni che faranno il botto

19 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us