Scienze

Addio al pedale pesante

Un congegno elettronico collegato al pedale dell'acceleratore per risparmiare carburante. Ed evitare di perdere punti sulla patente.

Addio al pedale pesante
Un congegno elettronico collegato al pedale dell'acceleratore per risparmiare carburante. Ed evitare di perdere punti sulla patente.

Il prototipo del pedale intelligente è stato montato su una Mercedes di lusso nei laboratori della DaimlerChrysler.
Il prototipo del pedale intelligente è stato montato su una Mercedes di lusso nei laboratori della DaimlerChrysler.

Paura di consumare troppa benzina? Da oggi potrebbe venirvi in aiuto addirittura il pedale dell'accelerazione, capace di farvi risparmiare l'11 per cento di carburante.
I laboratori di ricerca della DaimlerChrysler hanno infatti studiato il prototipo di un pedale “intelligente” che, attraverso una semplice vibrazione, avverte il guidatore che è il momento giusto per decelerare senza consumare eccessivo carburante. Cambiare velocità in maniera troppo improvvisa o frenare all'ultimo momento, senza rallentare per tempo, infatti, porta a bruciare benzina inutilmente.
Chip e pistoni. Il prototipo è un gioiello di elettronica: un computer di bordo, collegato a un sistema GPS con mappe molto dettagliate, analizza le informazioni sul tipo di strada che si sta percorrendo, i limiti di velocità, la pendenza e i raggi di curvatura della strada. Inoltre, grazie al collegamento con un radar, valuta la presenza e distanza di ostacoli e altri veicoli e combinate tutte le informazioni, decide quando è il momento migliore per variare la velocità. A quel punto invia un segnale a un piccolo pistone posto sotto il pedale dell'acceleratore che provoca una leggera vibrazione che avverte il guidatore. Un test compiuto con 70 volontari ha dato risultati concreti: il tempo di reazione è di 0,3 secondi (molto inferiore a un'eventuale luce sul cruscotto) e il risparmio di carburante è stato in media del'11 per cento.

(Notizia aggiornata al 23 marzo 2004)

23 marzo 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Da Suzy Solidor ad Alice Prin, da Luisa Casati a Dora Maar. Ambizioni, amori, talenti ed eccentricità delle donne che hanno ispirato i più grandi artisti del Novecento (e non solo). E ancora: dalle latrine romane al trono-gabinetto del Re Sole, la storia del bagno e dei nostri bisogni più intimi; i prìncipi secondogeniti che si sono ribellati alle leggi di successione, e ne hanno combinate di tutti i colori.

ABBONATI A 29,90€

Alla scoperta della pelle, l’organo più esteso del corpo che si rinnova in continuazione e definisce il nostro aspetto. E ancora: come funziona il nuovo farmaco per il tumore della mammella; le ultime meravigliose sorprese della Via Lattea; l'addestramento degli equipaggi degli elicotteri di salvataggio; dove sono le riserve maggiori di gas e con quali tecniche si estrae e distribuisce.

ABBONATI A 31,90€
Follow us