Scienze

ADA, il braccio robot che aiuta a mangiare

Un braccio robotico controllato da un sistema di intelligenza artificiale è in grado di imboccare i pazienti disabili, riuscendo a distinguere un frutto dalla minestra.
 

Un team di ricercatori della Washington University ha messo a punto un braccio robot per aiutare disabili e invalidi a mangiare in autonomia: si chiama ADA, acronimo di Assistive Dexterous Arm, e si può utilizzare collegato direttamente al letto o alla carrozzina.

Il software di controllo è un sistema di intelligenza artificiale istruito anche per riconoscere il tipo di cibo nel piatto, per raccoglierlo e porgerlo nel modo più idoneo: ADA sa usare le posate come un assistente umano. Il segreto è RetinaNet, un sistema di visione che riconosce e distingue i diversi alimenti: identificato che cosa c'è nel piatto, il comando passa a SPNet, che in base all'alimento sceglie il modo migliore per porgerlo al paziente. Un complesso sistema di sensori permette poi al braccio robot di orientarsi e muoversi nello spazio, di centrare l'obiettivo con la forchetta e di raggiungere con delicatezza ed estrema precisione la bocca degli assistiti.

Dis-Umanità? Dalle immagini diffuse dai ricercatori sembra che il robot funzioni davvero bene e che riesca ad assolvere i suoi compiti con estrema efficienza. L'unico dubbio non è tecnologico, ma etico: l'impiego di soluzioni di questo genere potrebbe infine allontanarci definitivamente dalla cura e dall'accudimento di malati, disabili, anziani?

I ricercatori si limitano a sottolineare che robot come ADA possono aiutare milioni di persone a riconquistare parte della propria indipendenza, e questo, in effetti, è un valore importante per chi si trova in stato di bisogno temporaneo o permanente, e può contribuire al suo buon equilibrio psicologico. Non risponde alla domanda, ma è un inizio.

19 marzo 2019 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us