Scienze

Un'altra domanda sull'origine della vita

Com'è avvenuto il passaggio dalla natura inorganica della Terra dei primordi alla prima, fondamentale scintilla di vita organica? Ecco un'ipotesi.

Come è avvenuta l'abiogenesi, ossia l'origine della vita, la trasformazione da materia non vivente (inorganica) a vivente? La questione è di una tale complessità che non deve sorprendere la risposta: non lo sappiamo. E non basta dire che è arrivata da fuori, dallo Spazio, come molti pensano: non è una risposta, perché non fa altro che spostare altrove la domanda.

In questo ambito della ricerca gli scienziati sono molto prudenti, cercando di risolvere "a pezzetti" i tanti problemi aperti, e adesso uno di questi frammenti del quadro generale dell'origine della vita sembra aver ricevuto una risposta: una questione che sembrava impossibile sciogliere e che riguarda i peptidi e gli enzimi.

la Terra, evoluzione di un pianeta
L'RNA è stato il primo mattone della vita: molti scienziati condividono questa idea, ma nessuno sa spiegare che cosa è successo dopo, ossia come il mondo dell'RNA sia diventato il mondo di oggi. © Vectorpocket / Shutterstock

Si tratta di una sorta di problema circolare: semplificando molto, i peptidi sono catene di amminoacidi, ossia gli elementi su cui si basa la vita sulla Terra e che formano il tessuto delle proteine; ma per regolare la formazione degli amminoacidi sono necessari gli enzimi, che dipendono dalle proteine... Allora, "chi è arrivato per primo", tra peptidi ed enzimi, visto che gli uni hanno bisogno degli altri per formarsi? Un gruppo di scienziati coordinato da Matthew Powner (dip. di Chimica della University College di Londra) propone una soluzione.

Origine della vita
Passaggi obbligati. © peptidesciences.com

Per formare gli amminoacidi sono necessari gli amminonitrili (precursori degli amminoacidi): il team di Powner ha dimostrato i peptidi possono essere ottenuti dagli amminonitrili senza passare dalla formazione di amminoacidi: sarebbero sufficienti idrogeno solforato, acqua e un substrato di ferricianuro a fare da ossidante (un ambiente compatibile con quello della Terra delle origini) per ottenere i peptidi partendo da amminonitrili. Saidul Islam, uno degli autori dello studio pubblicato su Nature, afferma che per la prima volta una ricerca «dimostra in modo convincente che i peptidi si possono formare in acqua senza il bisogno di amminoacidi, partendo da condizioni che potrebbero essere state quelle ambientali della Terra primitiva, ricca di vulcani».

29 luglio 2019 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us