Scienze

3.000 cervelli per studiare la schizofrenia

I cervelli umani sono parte di una collezione avviata oltre 60 anni fa da un neuropatologo inglese.

Va in Belgio una parte consistente della più ampia collezione nota di cervelli umani, la Corsellis Collection, acquisita dall'università di Anversa e dall'ospedale psichiatrico di Duffel: sono circa 3.000 organi integri, parte di un archivio di oltre 8.000 organi raccolti a partire dal 1951 dal neuropatologo John Corsellis.

In circa 40 anni di professione, Corsellis ha condotto importanti ricerche negli ambiti della salute e dell'invecchiamento mentale, e dei disturbi neurodegenerativi. I suoi lavori più noti in ambito scientifico sono le ricerche sull'epilessia e i disturbi psichiatrici, ma alcuni suoi studi hanno avuto un'importante ricaduta sullo sport, nel pugilato: Corsellis ha infatti identificato i danni cerebrali provocati dai ripetuti colpi alla testa, e ciò ha contribuito all'introduzione del caschetto di protezione per i pugili.

Sezione sottile (film) di cervello umano: con campioni di questo genere è possibile studiare la relazione tra danni cerebrali e malattie psichiatriche o neurodegenerative. © West London Mental Health NHS Trust

Alla morte di Corsellis (1994) la collezione fu presa in carico dal collega Clive Bruton, che vi incluse organi di pazienti affetti da depressione, Parkinson e della malattia di Creutzfeldt-Jacob (demenza progressiva fatale), per passare poi all'ospedale psichiatrico di Londra nel 1997. Di questa collezione, vanno infine a Duffel solo gli organi appartenuti a pazienti la cui storia psichiatrica aveva incluso schizofrenia o depressione: i ricercatori potranno dunque disporre di materia organica, anche da sezionare, per indagare la relazione tra malattia psichiatrica e danno cerebrali.

28 settembre 2016 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us