Il robot che parla e canta (quasi) come un uomo

Chiacchiera come noi. E canta... ma non come la Callas.

I robot parlanti esistono già da un pezzo - persino i nostri pc possono emettere suoni, anche se con una voce decisamente metallica. Ma non capita tutti i giorni di vedere un automa che parla con la stessa tecnica che utilizziamo noi umani per conversare. Il professor Hideyuki Sawada della Japan's Kagawa University è riuscito nell'impresa, e ha presentato il suo "chiacchierone" nel corso della fiera Robotech 2011 a Tokyo. La bocca robotica, ideata per insegnare ai non udenti a modulare i suoni, non è una novità degli ultimi giorni, ma è stata ora riproposta con alcune migliorie. Al canterino non manca niente: ha cavità nasali in silicone, una bocca, persino una lingua, otto corde vocali artificiali e una pompa d'aria (nella scatola metallica) al posto dei polmoni. Passando attraverso questi canali l'aria viene trasformata in suono. L'effetto non è proprio da teatro lirico, ma si fa quel che si può.
Guarda anche il robot che bacia come un umano
23 Agosto 2011 | Elisabetta Intini