Scienze

Ig Nobel 2009, scienziati pazzi alla riscossa

Cos’hanno in comune un panda gigante e i rifiuti della vostra pattumiera? A che può servire una volta sfilato, un reggiseno fucsia? È vero che schioccare le dita delle mani danneggia le articolazioni? C’è solo un evento capace di risolvere questi e altri dubbi amletici: puntuale come l’autunno, è tornato l’Ig Nobel…

Elisabetta Intini, 6 ottobre 2009

"Prima fanno ridere e poi, riflettere": sono gli Ig Nobel, i Nobel al rovescio assegnati dalla rivista Annals of Improbable Research per le ricerche più assurde e improbabili dell’anno. Giovedì scorso con qualche giorno d'anticipo rispetto ai loro illustri colleghi - premiati a Stoccolma proprio in queste ore - i luminari della scienza demenziale si sono ritrovati nella prestigiosa Università di Harvard (Massachusetts) per ritirare l’ambita statuetta. Ecco i vincitori.

Il gioco della bottiglia
Fa più male ricevere in testa una bottiglia di birra piena o una vuota? L’ideale sarebbe evitare entrambe ma nella disgrazia, meglio piena. I vuoti infatti se lanciati, si rompono a un impatto di 40 joule, contro i 30 di una bottiglia colma. Lo afferma un’equipe dell’Università di Berna (Svizzera), che per lo studio sulla pericolosa "arma", capace di fratturare un cranio umano, si è aggiudicata l’Ig Nobel per la Pace. Gli esperimenti assicurano i ricercatori, non sono stati effettuati su volontari umani.

Diamanti da bere
Premio per la Chimica a un team dell’Università Nazionale Autonoma del Messico, che ha scoperto come produrre diamanti sintetici dalla tequila. Il liquore d’agave infatti, unito ad altre sostanze come etanolo e acetone consentirebbe la produzione di pellicole di diamante delle dimensioni di qualche nanometro. Troppo sottili, purtroppo, per essere utilizzate come gioielli.

Premio alla costanza
"Smetti di scrocchiarti le dita, o ti rovinerai le articolazioni!" Disobbedendo alle raccomandazioni materne, il medico californiano Donald Unger ha tampinato le falangi della mano sinistra due volte al giorno, per 60 anni. E ora può affermarlo con certezza: scrocchiare le dita non fa venire l’artrite. «Mamma, ti sbagliavi», ha detto mentre ritirava l’Ig Nobel per la Medicina.

Reggiseno antigas
In caso di attacco nucleare, sfilatevi il reggiseno, portate una delle coppe alla bocca e respirate normalmente. Con l’altra potrete proteggere il vostro vicino. Per questa utile scoperta, anticipata dal nostro sito già un anno fa, (guarda), Elena Bodnar dell’Università di Chicago si è aggiudicata l’Ig Nobel per la Salute Pubblica.
E per restare in tema femminile, perché le donne incinte non cadono in avanti? Ai ricercatori statunitensi che hanno risolto questo "mistero" anti-gravità è andato l’Ig Nobel per la Fisica (per scoprire come fanno a mantenere l’equilibrio, clicca qui)

Battezza le tue mucche!
Le mucche che hanno un nome producono più latte delle colleghe "anonime". Con questa scoperta, che fa parte di uno studio per migliorare le relazioni uomo-animale, due ricercatori britannici della Newcastle University hanno conquistato l’Ig Nobel per la Veterinaria. «Dedico il premio a Purslane, Wendy e Tina, le mucche più carine che abbia mai conosciuto», ha detto sul palco Catherine Douglas, a capo della ricerca.

Cacca antirifiuti
Volete smaltire velocemente gli avanzi di cibo in pattumiera? Be', un modo ci sarebbe. La massa dei rifiuti della cucina potrebbe essere ridotta di oltre il 90%, usando i batteri estratti dalle feci di panda gigante. A dirlo sono alcuni scienziati della Kitasato University di Sagamihara, Giappone, vincitori dell’Ig Nobel per la Biologia.

Pericolo al volante
La polizia irlandese si è aggiudicata invece l’Ig Nobel per la Letteratura, dopo aver multato per ben 50 volte un automobilista polacco di nome "Prawo Jazdy". Peccato che in Polonia - e tanto meno in Irlanda - nessuno si chiami così: "Prawo Jazdy", infatti, non è un nome proprio. Ma un termine polacco che significa "patente di guida", presente come si potrà immaginare, sui documenti di ogni automobilista di Cracovia.

Guru della finanza
Qualche perplessità in più ha destato l’Ig Nobel per l’Economia. In tempi come questi, infatti, c’era solo l’imbarazzo della scelta! Alla fine però il premio è andato ai direttori di 4 banche islandesi, per aver dato dimostrazione pratica di come le fluttuazioni finanziarie possano in breve tempo capovolgere l’importanza di una banca e l’economia di un intero paese. L'Islanda, infatti, nel 2008 ha subito un crack finanziario senza precedenti: le poche e piccole banche del Paese si sono indebitate all'inverosimile, il debito pubblico è schiazzato alle stelle e tutta l'economia islandese si è dovuta affidare ai piani di salvataggio del Fondo Monetario Internazionale.
Ig Nobel per la Matematica invece, al super esperto di inflazione Gideon Gono, governatore della Reserve Bank dello Zimbabwe, che per permettere ai suoi connazionali di prendere confidenza anche con numeri molto grandi, ha fatto stampare banconote che vanno da 1 centesimo a 100 mila miliardi di dollari di taglio. Portando così il tasso di inflazione del paese al picco record di 231 milioni per cento, registrato nel luglio 2008.

Ti sei perso gli Ig Nobel degli scorsi anni? Clicca qui!
Video e curiosità sulle premiazioni sul sito ufficiale della Improbable Research

8 ottobre 2009
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us