Se la verità offende, meglio cambiarla?
Pesanti accuse a una associazione per la lotta al cancro, in Inghilterra, che in una campagna pubblicitaria mette sullo stesso piano fumo e obesità.
Nuotare al freddo? Se devi dimagrire, meglio di no
Se siete inclini all’obesità e volete perdere peso, datevi al jogging e state alla larga dall’acqua fredda: questo emergerebbe da una ricerca taiwanese. Ma ci sono scienziati che la pensano diversamente.
Che cos'è la malattia di Lyme?
Sintomi e prevenzione di un'infezione di origine batterica di cui spesso si sente parlare, nonostante la scarsa diffusione nel territorio italiano.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

I tipi di diabete sono cinque
Una nuova e più precisa classificazione distingue vari sottotipi della malattia, ciascuno con il suo grado di rischio e il trattamento più adatto.
Per le ferite, grasso è bello (e utile)
Se i moscerini della frutta si feriscono, le cellule lipidiche si precipitano sul posto, riempiono il buco, allontanano le scorie dannose e producono una sostanza antimicrobica.
Stringere la mano di chi amiamo allevia il dolore
È scientifico: il contatto fisico con la persona amata è un potente analgesico: riduce il dolore, anzi, lo dimezza.
Possibile non fare la cacca per oltre 40 giorni?
Un uomo arrestato nel Regno Unito si rifiuta di evacuare l'intestino da oltre 40 giorni. Che cosa succede all'organismo in una simile situazione? E per quanto tempo si può resistere?
Perché è meglio non mangiare la neve
È candida e invitante, ma assorbe inquinanti dall'aria e dopo un po' si carica di batteri.
Metalli tossici negli aerosol delle e-cig?
Ci sono contaminanti che si sprigionano anche dalle e-cig?
Una nuova scoperta nella coda degli spermatozoi
Una strana struttura a elica è stata osservata nel flagello grazie alla tecnica di microscopia che di recente ha vinto il Nobel. Potrebbe essere importante per la motilità di queste cellule.
I farmaci antidepressivi funzionano. Tuttavia...
Un'importante revisione pubblicata su Lancet conferma che i 21 più diffusi sono più efficaci del placebo nel trattare la depressione. Non mette però in luce i limiti nei casi di disturbo lieve o moderato.