L'odore del Parkinson
Alla malattia è associato un odore caratteristico, dovuto all'eccesso di produzione di sebo con componenti specifici ed esclusivi. Ora queste molecole sono state riconosciute, grazie all'intuito e alla determinazione di un'infermiera.
La mappa mondiale dell'antibiotico-resistenza
Il DNA presente nelle acque di scarico offre una panoramica globale dei superbatteri, che sono più diffusi nelle aree in cui mancano servizi igienici adeguati. 
Parkinson: il trattamento che ricarica le cellule
Una procedura chirurgica nota da tempo e somministrata a una piccola quantità di pazienti dà buoni risultati perché aumenta numero e rendimento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Galline "modificate" depongono uova per farmaci
Le uova ingegnerizzate contengono, nel loro albume, due tipi di proteine umane dalle proprietà antivirali, riparatrici e anticancerogene dal potenziale terapeutico.
Oms: che cosa minaccia la salute globale
La resistenza dei batteri agli antibiotici, l'inquinamento, la diffidenza verso i vaccini... Ecco la lista stilata dall'Organizzazione mondiale della sanità.
Uomo vs superbatteri: abbiamo speranze di vincere?
La strada per sconfiggere la resistenza agli antibiotici è ancora lunga, ma non tutto è perduto: dal fronte economico ai nuovi filoni di ricerca, ecco come ci si muove contro questa minaccia globale.
Scoperta una rete di vasi sanguigni nelle ossa
Una rete finora sconosciuta di capillari è stata osservata nella nostra struttura di sostegno (e in quella dei topi). Nei roditori, questi vasi servono per immettere le cellule immunitarie nella circolazione sanguigna.
Il vaccino contro il rotavirus riduce il diabete?
In Australia, è stata osservata una correlazione tra una campagna di immunizzazione contro il virus responsabile di gastroenteriti e una riduzione dell'incidenza di diabete di tipo 1 nei bambini.
Gli effetti inaspettati degli additivi alimentari
Gli emulsionanti nei cibi industriali sembrano influire negativamente su tono dell'umore e interazioni con gli altri: alterano il microbiota intestinale, che è in qualche modo collegato al cervello.
Beta talassemia: la terapia genica funziona
Per la prima volta impiegata la terapia genica contro la beta talassemia: il trattamento - sviluppato da ricercatori italiani - è sicuro e funziona, soprattutto sui più giovani.
Un esame del sangue per "predire" l'Alzheimer?
Al momento non esiste, ma si prova a muoversi in questa direzione. Le tracce della morte neurale potrebbero essere in circolazione già 16 prima dei caratteristici sintomi cognitivi.