Il caso di Mila e la medicina ultrapersonalizzata
Negli USA la vicenda di una bambina trattata con un farmaco cucito su misura sulla sua rara malattia genetica mescola speranze a domande sui medicinali nati rapidamente e su casi singoli.
Autismo e testosterone: ma sono davvero collegati?
Un nuovo studio smentisce la teoria del "cervello maschile estremo", secondo cui ci sarebbe un legame tra esposizione del feto a un bombardamento di testosterone e autismo. Ma non tutti sono d'accordo.
Dovremmo trattare il sale come le sigarette?
Nuoce gravemente alla salute: bisognerebbe scriverlo a caratteri grandi su pacchetti di sale e saliere, affermano gli esperti.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Come si diventa vegetariani
Le preferenze per i cibi sono un fatto culturale o forse è scritto neinostri geni che amiamo la carne e non sopportiamo, per esempio, le verdure?
Cellule mortali, ma immortali
Nella foto al microscopio, cellule appena replicatesi e ancora attaccate da un ponte citoplasmatico. Si tratta di cellule HeLa, così chiamate perché prelevate nel 1952 dal tumore alla cervice di...
Massimo assorbimento
Un tubo lungo 9 metri e abitato da 10 mila miliardi di batteri, che ci aiutano a digerire il cibo ingerito. Parliamo del nostro intestino che si divide in tenue (7,5 metri, con un diametro di 2,5...
Nascono più gemelli: è colpa dei latticini
Le donne vegetariane, e in particolare quelle che escludono dalla loro alimentazione anche uova e latticini, sono le candidate più probabili a gravidanze gemellari.
Facciamo i calcoli
Il lavoro dei reni consiste principalmente nel filtrare il sangue ed eliminare attraverso l'urina le scorie del corpo. In teoria, nelle urine ci dovrebbero essere le sostanze adatte a mantenere...
Faccia a faccia col nemico
Se ieri vi abbiamo mostrato un buon alleato nella lotta contro la carie, oggi vi facciamo conoscere il nemico. Quest'ingrandimento rivela infatti la struttura della placca dentale catturata su uno...
Nel cuore del virus
Nonostante l'aspetto amichevole e la forma a cuore, questa particella è tutt'altro che innocua. Si tratta infatti di un ingrandimento al microscopio elettronico del virus dell'influenza aviaria...