Il malato di Alzheimer ricorda i sentimenti?
Può succedere che persone affette da Alzheimer, che hanno perso la memoria dei fatti, trattengano il ricordo dei sentimenti che hanno vissuto.
E-cig, la battaglia di San Francisco
La città americana ha messo al bando le sigarette elettroniche. I timori? Che siano un mezzo per avviare i giovani alla dipendenza da fumo - Un approfondimento sulle motivazioni di questa scelta.
Lo zucchero poroso per zuccherare di meno
Una nuova struttura dello zucchero promette uno scioglimento più rapido e una più intensa sensazione gustativa. Così si riduce la quantità aggiunta in snack e merendine.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Embrioni dal DNA modificato: rischio di replica?
Il biologo Denis Rebrikov ha raccontato a Nature di voler seguire la strada del contestato studio cinese: il gene alterato sarebbe lo stesso, ma per la gravidanza sceglierebbe donne sieropositive.
La scienziata che collegò i virus al cancro
Storia di Sarah Stewart, la batteriologa che per prima intuì la connessione tra patogeni e tumori. Battendosi contro lo scetticismo della comunità scientifica.
La "ginnastica" per mantenere la bocca in forma
Spesso ci si preoccupa dei denti solo poco prima del controllo annuale dal dentista. In realtà si può fare molto nella quotidianità per garantire la salute non solo ai denti, ma anche all'intera bocca, come affidarsi a Colgate Total.
Obesità e cibi industriali processati
L'assunzione di cibi ultra-processati è legata all'obesità: uno studio lo conferma, ma la scarsità di dettagli nei protocolli utilizzati ha suscitato perplessità.
Caso Semenya: i precedenti nel passato
Il caso della campionessa sudafricana fermata per il suo eccesso di testosterone nel sangue suscita riflessioni scientifiche ed etiche. E ha avuto diversi precedenti simili in passato.
Due nuovi studi sull'origine del diabete
Dalla genetica allo studio del sistema immunitario: si scava per risalire alle cause prime di una famiglia di malattie croniche che interessa, nel mondo, 400 milioni di persone.
Due ore nel verde a settimana migliorano la salute
Una "dose" di 120 minuti nel verde ogni 7 giorni migliora la salute e il benessere psicofisico: vale per qualunque età e forma fisica, e anche se si sta semplicemente seduti su una panchina.
Resistenza alla fatica: c'è un limite invalicabile
Che tu sia un runner della domenica o un ultramaratoneta fa poca differenza: condividiamo tutti la stessa soglia di dispendio energetico, fissata forse nel corso dell'evoluzione.