Autismo: benefici da batteri intestinali
Uno studio su piccola scala sembra suggerire che il trapianto fecale possa alleviare i sintomi gastrointestinali e parte di quelli comportamentali nei giovani pazienti.
Che cos'è la Candida auris, e perché fa paura
Un microrganismo resistente agli antimicotici, letale e molto difficile da debellare, è salito agli onori della cronaca dopo un'inchiesta del New York Times.
Morbillo, a New York una misura drastica
In una città alle prese con la peggiore epidemia di morbillo degli ultimi 30 anni, le autorità sanitarie hanno deciso per un obbligo vaccinale di emergenza in quattro quartieri di Brooklyn.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Trasfusioni: a un passo dal sangue universale
Identificati nei batteri intestinali enzimi in grado di trasformare in modo affidabile ed efficiente il sangue di tipo A e B in donatore universale del gruppo 0.
Gli uomini dimagriscono prima delle donne
Uno studio dimostra che, a parità di dieta, gli uomini perdono peso più rapidamente rispetto alle donne (che, oltretutto, evidenziano anche qualche effetto indesiderato). Colpa dei diversi tipi di grasso.
Che cosa fa ingrassare per davvero?
Quali tra gli alimenti che mangiamo è il maggiore responsabile della ciccia accumulata? Il più ampio studio sul tema sembra non lasciare dubbi (benché condotto su topi).
Borse per la spesa riutilizzabili: quanti batteri!
Le preferiamo perché ci permettono di ridurre l'uso della plastica (e perché sono anche più comode). Però a lungo andare possono diventare un ricettacolo di germi e batteri.
Disinfettanti con alcol: i batteri resistono?
Uno studio condotto in Australia rivela che alcuni batteri hanno imparato a "difendersi" dai disinfettanti ospedalieri a base di alcol. Ora bisognerà verificare se sia accadendo anche altrove nel mondo.
Depressione: nel sangue una possibile spia
I pazienti con disturbo depressivo maggiore mostrano scarsi livelli di un composto naturalmente prodotto dall'organismo, indispensabile per la salute del cervello. Un giorno sarà possibile finalizzare la diagnosi con un prelievo? 
Parlare coi versi ai bambini è utile? O dannoso?
Spesso ci rivolgiamo ai neonati con versi buffi, se non ridicoli, talvolta ripetuti. Ma è la cosa giusta da fare? E qual è il modo migliore per potenziare il loro vocabolario? 
Tumori cerebrali-cellulari: ancora nessun legame
Un nuovo, ampio studio non rileva associazioni tra i campi magnetici ad alta frequenza tipici degli impianti di telecomunicazione e un aumentato rischio di cancro.