Cervelletto: un diminutivo (ormai) fuoriluogo
Questa struttura cerebrale svolgerebbe funzioni finora rimaste nascoste: dai meccanismi del piacere e della dipendenza fino al comportamento sociale.
Quanti anni hai? I tuoi batteri non mentono
Il microbiota umano riserva una sorpresa dietro l'altra. Ora si scopre che è un buon indicatore dell'età: analizzandolo, un programma di AI riesce a "datarci" con notevole precisione.
Perché nelle grandi città l'influenza dura di più?
Nelle grandi città la stagione dell'influenza dura più a lungo che nei piccoli centri. Tanto per cominciare, a causa della maggior densità della popolazione... 
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Un pasto al veleno per battere i superbatteri
Prendili per la gola e... annientali: i patogeni confondono un metallo (il gallio) con il ferro di cui si nutrono. Ma la sostanza, ingerita, si comporta come un cavallo di Troia.
Nobel per la Medicina all'immunoterapia anticancro
Il prestigioso riconoscimento assegnato quest'anno a James Hallison e Tasuku Honjo, per i loro  studi sull'immunoterapia contro il cancro.
Immortalità: in pochi vorrebbero vivere in eterno
Il settimanale scientifico inglese New Scientist ha rilanciato un sondaggio effettuato su un campione di adulti inglesi chiedendo chi avrebbe voluto vivere in eterno: i risultati sono stati sorprendenti.
Una morte su 20 per abuso di alcol
Sono più di 3 milioni i decessi globali legati all'abuso di alcol, in gran parte uomini. Gli europei i consumatori più accaniti, nei giovanissimi i danni più gravi: i risultati di un rapporto dell'OMS.
Perché gli uomini perdono i capelli?
La calvizie è causata, anche se non in modo diretto, dal testosterone, l'ormone che conferisce la mascolinità. Combatterla si può, ma si deve agire alla prima stempiatura.
Che cosa succede se eliminiamo (tutte) le zanzare?
Che cosa succederebbe se, per combattere la malaria, si eliminassero dalla faccia della Terra tutte le zanzare?
Una vera terapia per la paralisi?
La stimolazione elettrica ripristina i movimenti in un uomo paralizzato. La procedura è sperimentale, ma non è il primo successo ottenuto.
Tracce di polveri sottili nella placenta
Da tempo si sa che le particelle di smog possono danneggiare lo sviluppo del feto. Ora un gruppo di ricercatori britannici le avrebbe individuate nell'involucro che dovrebbe proteggere il nascituro.