Salute

Zika: Spagna, nato primo bimbo con microcefalia in Europa

Roma, 26 lug. (AdnKronos Salute) - Nato il primo bambino con microcefalia provocata dal virus Zika in Europa. E' avvenuto in Spagna, dove una donna che aveva contratto l'infezione all'estero ha partorito un bimbo con taglio cesareo. I medici - fa sapere la Bbc news - avevano rilevato a maggio la presenza della malformazione nel feto, ma la coppia ha deciso di tenere ugualmente il piccolo.

Felix Castillo, direttore del reparto neonatale all'ospedale Vall d'Hebron di Barcellona, ​​ha detto che i segni vitali del bebè sono "normali e stabili". Castillo ha anche confermato che la circonferenza della testa del bambino è "più piccola del normale" e che è "affetto da microcefalia". Il bimbo viene costantemente monitorato, ma i genitori sono "molto eccitati" per la sua nascita.

Si pensa che questo sia, appunto, il primo caso in Europa. Una donna incinta in Slovenia che ha scoperto di avere il virus Zika ha deciso di abortire lo scorso mese. La Spagna ha avuto 190 casi noti di infezione fino ad oggi, secondo il ministero della Salute. Di questi, 189 sono stati contratti all'estero e uno per trasmissione sessuale.

Le autorità dicono che la neomamma ha contratto il virus durante un viaggio all'estero, ma non ha specificato in quale Paese. Zika resta molto diffuso in America Latina, in particolare in Brasile, dove rappresenta un importante allarme anche in vista delle Olimpiadi di agosto.

26 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us