Salute

Il virus Zika trasmesso per via sessuale negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti confermano il loro primo caso di infezione da virus Zika: sarebbe avvenuto attraverso rapporti sessuali, una modalità di trasmissione che rimane piuttosto rara.

Le autorità sanitarie di Dallas, in Texas, hanno reso noto il 2 febbraio il caso di un residente locale contagiato da virus Zika, il primo episodio di infezione da febbre Zika confermato negli Stati Uniti. Il paziente, il genere e l'identità del quale non sono stati resi noti, avrebbe contratto il virus tramite rapporti sessuali con una persona di ritorno dal Venezuela, un paese in cui Zika si sta rapidamente diffondendo.

Rari casi. Il virus Zika è solitamente trasmesso dalle zanzare del genere Aedes, le stesse che diffondono dengue e chikungunya (una malattia tropicale caratterizzata da febbre acuta). Ma in alcuni casi isolati è stata confermata la possibilità di una sua trasmissione sessuale.

I precedenti. Nel 2008 un ricercatore statunitense che aveva contratto il virus in Senegal lo trasmise per via sessuale alla moglie, al suo ritorno in Colorado. Nel 2013, tracce di virus Zika sono state trovate nello sperma e nell'urina di un uomo che aveva contratto il virus a Tahiti, anche dopo che Zika era scomparso dal suo sangue.

Sesso sicuro. I casi di trasmissione sessuale sono ancora rari, in confronto agli 1,5 milioni episodi di contagio già avvenuti attraverso punture di zanzare. Ma l'episodio sottolinea l'importanza di proteggere se stessi o i partner sessuali nel caso di passaggio nelle zone in cui è diffusa l'epidemia (il preservativo è la migliore barriera).

In passato sono stati riportati anche alcuni isolati episodi di trasmissione attraverso trasfusioni di sangue o da madre a neonato, durante il parto.

3 febbraio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us