Salute

Il vaccino contro il Papillomavirus umano protegge indirettamente anche gli uomini

L'aumento di immunizzazioni contro l'HPV nella popolazione femminile ha effetti positivi a catena sui maschi: l'immunità di gregge fa calare i contagi anche tra i non vaccinati.

Si sente spesso parlare dell'importanza del raggiungimento di una soglia critica di copertura vaccinale, per godere dei benefici dell'immunità di gregge: un perfetto esempio della protezione estesa offerta dai vaccini arriva dagli Stati Uniti, attraverso uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association. La percentuale di infezioni orali da Papillomavirus umano sono calate del 37% tra gli uomini non vaccinati, probabilmente - si legge - grazie all'aumento di vaccinazioni contro l'HPV nella popolazione femminile.

L'unione fa la forza, soprattutto contro le infezioni: che cos'è e come funziona l'immunità di gregge © Colin Monteath/ Hedgehog House/Minden Pictures/contrasto

Vaccinarsi contro il cancro. L'infezione da Papillomavirus umano, trasmessa con il sesso, è responsabile della quasi totalità dei tumori al collo dell'utero e del 40% di quelli orofaringei.

In Australia, dove il vaccino contro i ceppi maggiormente oncogeni di HPV è stato introdotto gratuitamente dal 2007 e quindi esteso alla maggior parte degli adolescenti (femmine e maschi), il cancro alla cervice potrebbe essere presto eradicato.

Negli USA, dove è stato condotto lo studio, l'immunizzazione contro i ceppi più diffusi del virus è presente dal 2006 per le ragazze e dal 2011 per i ragazzi. Nel corso degli anni, la percentuale di vaccinati è salita da zero al 5,8% per i maschi e dal 7,3% al 15,1% per le femmine (un'adesione comunque ben lontana da quella raggiunta in Australia). Gli scienziati del National Cancer Institute statunitense hanno indagato la prevalenza, in questo arco di tempo, delle infezioni orali da HPV nei maschi non vaccinati. La ricerca ha coinvolto 14 mila adulti intervistati dal 2009 al 2016.

Benefici per tutti. La prevalenza dei due ceppi di HPV negli uomini adulti non vaccinati (18-59 anni) da cui protegge il vaccino è scesa, nel periodo esaminato, dal 2,7 all'1,6% sul totale: un calo di infezioni da HPV pari al 37%. Poiché queste persone non erano state direttamente immunizzate, si pensa che a proteggerle sia stata l'immunità di gregge: aumenta attorno a loro la percentuale di ragazze che si vaccinano per prevenire i tumori cervicali, e per un effetto boomerang gli uomini sono protette da una delle maggiori cause dei tumori orofaringei.

Naturalmente l'effetto immunità di gregge vale anche al contrario: si avranno benefici anche dall'aumento di vaccinazioni tra i ragazzi, poiché il virus è sessualmente trasmesso. Tuttavia, nello studio non sono stati osservati cali significativi dei contagi tra le ragazze non vaccinate, forse per la bassa prevalenza di infezioni orali da HPV nel campione femminile esaminato.

Ancora molto da fare. Per raggiungere l'eradicazione totale delle infezioni da HPV16, il virus maggiormente responsabile di lesioni precancerose, andrebbe raggiunta una copertura vaccinale del 75% in entrambe le popolazioni, fanno sapere gli autori dello studio.

I risultati descritti sono stati ottenuti nonostante la bassa percentuale totale di vaccinati: immaginate che cosa si potrebbe fare con una maggiore diffusione.

16 settembre 2019 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us