Salute

Il vaccino di Pfizer previene la trasmissione della covid?

Indizi sull'immunità sterilizzante del vaccino di Pfizer: in base ai primi studi, la gran parte dei vaccinati non si contagia neanche in modo asintomatico.

Il vaccino di Pfizer-BioNTech potrebbe proteggere non solo dai sintomi della CoViD-19, ma anche dall'infezione asintomatica da nuovo coronavirus e, quindi, dalla trasmissione inconsapevole del virus da parte di chi è stato vaccinato. Secondo un'analisi preliminare del Ministero della Salute Israeliano in collaborazione con Pfizer, il vaccino impedirebbe alla maggior parte dei vaccinati anche di rimanere infetti senza accorgersene e di trasmettere l'infezione a loro volta.

Il vaccino di Pfizer e BioNTech potrebbe offrire quindi un'immunità sterilizzante: il requisito minimo per far sparire del tutto il virus in un Paese con un tasso molto alto di immunizzati.

Stop alla circolazione del virus? Secondo l'analisi, ripresa da Reuters e da Bloomberg, il vaccino avrebbe un'efficacia dell'89,4% nel prevenire i casi di infezione confermati da analisi di laboratorio (dunque anche quelli asintomatici). Una capacità sulla quale rimanevano dubbi, perché i trial farmacologici si sono soffermati sull'efficacia nel ridurre la malattia con sintomi.

La differenza è però sostanziale: con un vaccino in grado di prevenire i casi gravi si salvano vite, necessità oggi impellente. Con un vaccino capace di prevenire contagi e trasmissione potremmo sperare anche di sbarazzarci del coronavirus in ampie porzioni di territorio, a patto che la maggior parte delle persone si vaccini.

I dubbi... L'analisi non convince una parte della comunità scientifica. Lo studio - affermano gli scettici - si basa su dati di test nazionali, e non tiene conto delle differenze nel tasso di test tra persone vaccinate e non vaccinate. È meno probabile che le persone vaccinate siano testate per la CoViD-19, e questo porta inevitabilmente a una riduzione delle infezioni rintracciate in questo gruppo, specialmente quelle asintomatiche. Il rischio è che la riduzione dei casi di infezione tra chi ha ricevuto il vaccino sia stata sovrastimata.

... e le buone notizie. La riduzione reale nella trasmissione potrebbe quindi essere inferiore all'89,4%, ma ci si aspetta comunque un effetto importante: di quanto, staremo a vedere. Se l'impatto fosse confermato si tratterebbe di un'ottima notizia, anche perché nel periodo considerato dallo studio - dal 17 gennaio al 6 febbraio 2021 - l'80% dei casi di covid in Israele era riconducibile alla variante inglese di SARS-CoV-2, più facilmente trasmissibile.

2 marzo 2021 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us