Salute

Vaccini: no a censure, Codacons proietta il film Vaxxed

In programma il 18 ottobre alle 15 al Quirinetta di Roma

Roma, 14 ott. (AdnKronos Salute) - Un'iniziativa che non è una critica ai vaccini, ma mira a contrastare qualsiasi forma di censura. Il controverso documentario 'Vaxxed: il film che non vogliono che tu veda', sarà proiettato in collaborazione con il Codacons martedì 18 ottobre alle 15 presso il Quirinetta di Roma. Il Codacons, in accordo con la società di distribuzione Wanted Cinema e con l'autore Andrew Wakefield, informa una nota, "ha deciso di rompere il muro di omertà e di censura che si è creato attorno al documentario che indaga sul possibile legame tra vaccino Mpr e autismo, e di mostrare in anteprima europea l’intero film, bloccato lo scorso 4 ottobre dal Senato e che sarà nelle sale italiane in tour a partire dal 18 ottobre stesso".

Subito dopo la proiezione del documentario seguirà un dibattito tra esperti del settore e medici, per approfondire la delicata tematica dei vaccini, al quale prenderanno parte lo stesso Wakefield, Francesca Alesse, produttrice del film, Carlo Rienzi, presidente del Codacons, e Wanted Cinema. Il Codacons precisa appunto che la decisione di trasmettere l’anteprima europea della pellicola "non è da interpretare come una critica ai vaccini o come suggerimento alle famiglie a non vaccinare i bambini, ma risponde unicamente all’esigenza di contrastare qualsiasi forma di censura e dare spazio anche a voci critiche. I contenuti del film saranno infatti oggetto di dibattito, proprio allo scopo di consentire ai medici, laddove necessario, di contestare le tesi di Andrew Wakefield". All’evento sono stati invitati a partecipare i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, l’Aifa, Farmindustria, Federfarma e il presidente della Festa del cinema di Roma, Piera Detassis.

14 ottobre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us