Salute

Vaccini: Lorenzin, virus viaggiano 'in prima classe', vaccinazioni un'arma

Fondamentale il ruolo dei medici e una cultura scientifica

Roma, 24 mag. (AdnKronos Salute) - "Le vaccinazioni sono la prima arma che noi abbiamo per restare in salute, per combattere malattie che non sono debellate: non le abbiamo in casa solo perché siamo vaccinati. Invece diamo per scontate tante cose che non lo sono affatto, e che abbiamo sconfitto finora proprio grazie alle vaccinazioni. Oggi, poi, viviamo in un mondo globale: i virus camminano in prima classe sugli aeroplani, e non possiamo pensare di trincerarci dietro la nostra quotidianità". Torna su un tema che la appassiona il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, parlando all'Adnkronos Salute a margine, ieri a Roma, della presentazione della sua Lista civica 'Roma Popolare per Marchini sindaco'.

Dopo il suo recente intervento a Rimini, il ministro ribadisce ancora una volta che, contro la campagna anti-vaccini che dilaga sul web, un ruolo chiave spetta ai medici e ai pediatri. Rivolgendosi ai camici bianchi che si formano e si informano su Doctor's Life - il canale dedicato su Sky, edito da Adnkronos Salute - Lorenzin sottolinea il ruolo chiave di questi operatori, che possono "parlare con i genitori, spiegando sulla base dell'evidenza scientifica la valenza delle vaccinazioni". E ricordando i "tanti risultati ottenuti proprio grazie ai vaccini". "Morire di morbillo o di meningite è inconcepibile", ma oggi "accade".

Inoltre "pensiamo agli altri bambini: quando non vacciniamo nostro figlio stiamo mettendo a rischio la vita di altri bimbi troppo deboli, fragili, che non possono essere vaccinati". E' dunque fondamentale, per dare informazioni corrette, il "ruolo del medico, quello del pediatra. Ed è fondamentale anche una cultura scientifica divulgativa, che sia comprensibile ai più", conclude Lorenzin.

24 maggio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us