Salute

Vaccini: Francia lancia piano anti 'diffidenza'

Roma, 13 gen. (AdnKronos Salute) - Rafforzare la fiducia verso i vaccini, anche con una grande consultazione cittadina, che partirà da marzo prossimo. E' uno dei punti del 'piano d'azione' lanciato in Francia dal ministro della Salute Marisol Touraine per il "rinnovo della politica vaccinale" messa in crisi nel Paese - in buona compagnia in Occidente - dalla crescita di un ingiustificato sentimento diffidenza che anima ormai un vero e proprio movimento anti-vaccinale. Una sfiducia che in Francia si concentra soprattutto contro i vaccini antinfluenzali e anti-Hpv.

La consultazione pubblica si concentrerà, per esempio, sul tentativo di far progredire il dibattito in merito alla distinzione tra vaccini raccomandati e obbligatori. Una differenziazione non sempre chiara per la gente e che rende spesso poco chiara la politica vaccinale. Sul tema, tuttavia, il ministro Tourain ha spiegato di non ritenere auspicabile l'eliminazione dell'obbligo vaccinale, perché ciò potrebbe essere letto come passo indietro istituzionale rispetto all'importanza dell'immunizzazione. I francesi - popolazione e professionisti della sanità - avranno a disposizione, nei prossimi mesi, anche un sito Internet dedicato per informarsi e riferirsi ad esperti in grado di chiarire i dubbi e rispondere a domande. Previsto anche un bollettino trimestrale per gli operatori sanitari. Sarà costituito, poi, un comitato ad hoc - formato da cittadini, medici, istituzioni - per la prevenzione e alla preparazione ad eventuali situazioni di crisi.

Il piano prevede anche il miglioramento della strategie di approvvigionamento dei vaccini essenziali, misure che chiamano in causa anche le aziende farmaceutiche. E il loro senso di responsabilità, a cui si appella il ministro.

13 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us