Salute

Università: Udu, con nuova Isee migliaia studenti perderanno borsa

'Esodati' del diritto allo studio

Roma, 2 set. (AdnKronos Salute) - "Con l'inizio del nuovo anno accademico alcune delle problematiche derivanti dal nuovo modello Isee, che nei mesi scorsi come Unione degli universitari avevamo denunciato, stanno puntualmente verificandosi mettendo a repentaglio il diritto allo studio di migliaia di ragazze e ragazzi e di conseguenza l'accesso all'università. Basti pensare che, a causa della nuova Isee, un numero rilevante di studenti si ritroveranno 'esodati' del diritto allo studio poiché, nonostante l'assenza di una variazione di reddito, risulteranno comunque con un valore Isee molto aumentato rispetto lo scorso anno". Lo sottolinea l'Udu, annunciando che "in aiuto alle migliaia di studentesse e studenti colpiti da questo modello ingiusto arriva lo sportello online www.sosisee.it".

"Il disegno generale in cui si inserisce la nuova Isee per gli studenti universitari è chiaro - dichiara Gianluca Scuccimarra, coordinatore dell'Udu - Ridurre e impoverire un sistema di diritto allo studio e accesso già di per sé ridotto all'osso, agendo direttamente sulla platea degli studenti idonei. In base ai primi dati di monitoraggio provenienti dal ministero del Lavoro, l'incremento medio nel passaggio da vecchia a nuova Isee è di circa il 10%, e nella particolare distribuzione della popolazione studentesca universitaria gli incrementi potrebbero raggiungere punte molto più alte, sino a picchi del 20%".

"Le segnalazioni che ci stanno giungendo in questi giorni sono numerosissime", testimonia l'Udu, e "tra i problemi principali causati dal nuovo modello" ci sono appunto "gli studenti 'esodati' del diritto allo studio: migliaia di studenti che risulteranno più ricchi nonostante non abbiano avuto variazioni di reddito, e non potranno ricevere la borsa di studio che percepivano sino all'anno precedente e addirittura pagheranno tasse universitarie più salate. Nonostante le numerose mozioni portate dall'Udu in Cnsu e negli organi locali di rappresentanza, il silenzio delle istituzioni, in primis del ministero dell'Istruzione, è stato assordante e pochissime Regioni e atenei hanno rivisto le proprie soglie Isee per l'accesso ai benefici".

"Da qui - conclude Scuccimarra - la necessità di lanciare la campagna e lo sportello online Sos Isee, in sostegno a tutti coloro che saranno colpiti dal nuovo Isee. Uno sportello che da una parte risponda ad ogni domanda e necessità degli studenti aiutando e tutelando quelli più in difficoltà, dall'altra sia in grado di monitorare la situazione disastrosa che si sta generando dimostrando al ministero del Lavoro, al Ministero dell'Istruzione, alle Regioni e alle università la necessità di provvedimenti correttivi immediati. Per segnalazioni e domande è sufficiente visitare il sito www.sosisee.it: è fondamentale che tutte le studentesse e gli studenti colpiti si facciano sentire, in difesa di un diritto allo studio accessibile a tutti".

2 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us