Salute

C'è per davvero una nuova cura contro calvizie e perdita dei capelli?

Un farmaco per il trattamento dell'osteoporosi si dimostra efficace contro la perdita dei capelli. Pelata, addio?

I ricercatori dell'Università di Manchester potrebbero aver scoperto una nuova cura per la calvizie: si tratta di un farmaco noto, già utilizzato contro l'osteoporosi, che ha l'effetto collaterale di inibire la proteina SFRP1 che agisce sui follicoli piliferi e di rallentare così la caduta dei capelli.

calvizie cura
L'Alopecia androgenetica detta anche calvizie è dovuta a una suscettibilità del follicolo pilifero: interessa il 70% degli uomini e il 40% delle donne. © Welshsk/WikiMedia

Lo studio, i cui risultati sono pubblicati su PLOS Biology, è stato condotto in laboratorio. I ricercatori hanno sperimentato gli effetti del farmaco su follicoli piliferi donati da una quarantina di persone che si sono sottoposte a trapianto di capelli.

Il responsabile del progetto, Nathan Hawkshaw, ha però precisato che sarà necessaria un'ulteriore sperimentazione clinica prima di poter affermare che il trattamento è efficace e sicuro sulle persone.

Effetti collaterali. I ricercatori avevano già rilevato che un farmaco immunosoppressore, la ciclosporina A, utilizzato come farmaco antirigetto nei trapianti e per ridurre i sintomi delle malattie autoimmuni, riduceva la calvizie. Ma il farmaco aveva anche altri effetti collaterali e non venne utilizzato.

Il team ha però perseverato in questo filone di indagini fino a trovare un altro agente che interagisce con la proteina SFRP1, inibendone gli effetti. L'ha identificato nella molecola WAY-316606, un principio attivo già utilizzato nel trattamento dell’osteoporosi.

Da qui la sperimentazione che potrebbe aprire nuovi scenari. Al momento infatti i farmaci per il trattamento della calvizie sono principalmente due: Minoxidil e Finasteride. Entrambi però hanno importanti effetti collaterali e raramente si rivelano risolutivi.

15 maggio 2018 Giuliana Rotondi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us