Salute

Una dieta troppo ricca di proteine potrebbe danneggiare le arterie

La moda dei pasti ad alto contenuto di proteine (specialmente animali) potrebbe alla lunga contribuire all'aterosclerosi, l'indurimento delle arterie.

Una dieta molto ricca di proteine può sembrare la soluzione ottimale per accelerare il metabolismo e sviluppare la massa muscolare, ma potrebbe non essere la scelta ideale per la salute del cuore. L'eccesso di proteine potrebbe infatti aumentare il rischio di aterosclerosi, la perdita di elasticità delle pareti delle arterie: è quanto emerge da uno studio pubblicato su Nature Metabolism, che illustra anche come, a livello molecolare.

Proteine: quanto è troppo? Attraverso una serie di esperimenti su colture cellulari, sui topi e su piccoli gruppi di volontari umani, gli scienziati dell'Università di Pittsburgh hanno dimostrato che consumare più del 22% delle calorie introdotte in proteine può iperattivare alcune cellule immunitarie che hanno un ruolo nella formazione delle placche distintive dell'aterosclerosi, composte prevalentemente di grassi e tessuto cicatriziale. Un amminoacido in particolare sembrerebbe guidare questo processo patologico che provoca l'indurimento delle arterie: è la leucina, contenuta soprattutto negli alimenti proteici di origine animale come carne, uova e latte.

Accumuli pericolosi. La leucina sarebbe primariamente responsabile dell'attivazione dei macrofagi, cellule immunitarie incaricate di disfarsi dei residui cellulari: l'effetto negativo dell'amminoacido sull'attività dei macrofagi-spazzini porterebbe a un accumulo di questi scarti cellulari all'interno delle pareti dei vasi sanguigni e al progressivo peggioramento delle placche aterosclerotiche. Anche questo fattore andrebbe preso in considerazione quando si progetta un piano alimentare, specialmente se i destinatari sono pazienti con patologie cardiache come spesso accade nei contesti ospedalieri.

La giusta quantità. Secondo gli autori dello studio restano comunque molti punti da chiarire: per esempio, se esista e quale sia la quantità ottimale di proteine da assumere per ottenere benefici senza rischi, e se vi sia un effetto negativo sulle arterie anche tra il 15% di calorie assunto attraverso le proteine (la quantità di solito raccomandata dalle linee guida nutrizionali) e il 22% di proteine individuato nella ricerca come limite che sarebbe bene non oltrepassare. Inoltre, gli effetti sarebbero diversi se l'eccesso di proteine, fosse legato a cibi proteici di origine vegetale, e non animale?

23 febbraio 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us