Un'aspirina al giorno toglie il tumore di torno?

Finora eravamo abituati a sentire: “Hai un raffreddore? Prendi un’aspirina”. In futuro l’antifona potrebbe essere addirittura un’altra: “Hai un tumore? Prova con l’aspirina”. Alcuni ricercatori...

spl_m1320644
Un'aspirina al giorno toglie il tumore di torno?
Finora eravamo abituati a sentire: “Hai un raffreddore? Prendi un’aspirina”. In futuro l’antifona potrebbe essere addirittura un’altra: “Hai un tumore? Prova con l’aspirina”. Alcuni ricercatori inglesi hanno infatti dimostrato che il salicilato, un antico rimedio ricavato dalle piante e strettamente imparentato con l’aspirina, riduce la formazione di nuovi vasi sanguigni, avvenimento cruciale per lo sviluppo dei tumori. Senza questo processo, chiamato angiogenesi, infatti i tumori non sarebbero in grado di crescere più della misura di un pisello.
I medici già avevano notato che piccole dosi di aspirina prese per lunghi periodi sono in grado di ridurre il rischio di cancro, fino al 50 per cento nel caso del tumore all’intestino.
Nella foto, lo sviluppo cellulare di un tumore ai polmoni.
03 Ottobre 2006 | Anita Rubini