Salute

Un'abbuffata accorcia la vita

Uno studio statistico condotto da un ricercatore di Cambridge lo conferma: alcol, fumo ed eccessi alimentari fanno vivere meno. E ora sappiamo di quanto.

Ormai lo sappiamo: le abbuffate delle feste a base di carboidrati, grassi, dolci e alcool fanno male. Ma quanto fanno male? Secondo i calcoli di David Spiegelhalter, professore di statistica a Cambridge, un brindisi di troppo o l'ennesima fetta di panettone farcito alla fine di un cenone ci accorciano la vita di circa 30 minuti.

La statistica non mente. L'inquietante affermazione di Spiegelhalter si basa sull'analisi di una grande quantità di studi demografici provenienti da diversi paesi. Per spiegare la sua teoria lo scienziato introduce il concetto di “microvita”: secondo la statistica ciascuno di noi, dopo i 35 anni, ha a una speranza di vita di circa un milione di microvite e ciascuna di queste sarebbe lunga esattamente 30 minuti.
L'analisi dei dati sulla mortalità dei paesi occidentali ha permesso al ricercatore di calcolare che due sigarette o due cocktail al giorno, un pasto al fastfood a base di hamburger e patatine o due ore di TV mangiando schifezze ci costano una microvita.

Questione di punti vita. Ma per fortuna, come in un videogioco, le microvite possono essere anche guadagnate. Come? Ovviamente accantonando le cattive abitudini come il fumo e l'eccesso di alcool, facendo sport e mangiando tanta frutta e verdura.
Ci sono poi alcuni fattori demografici che influenzano il numero di microvite che ciascuno di noi ha a disposizione: per esempio le donne consumano ogni giorno 4 microvite in meno rispetto agli uomini. In pratica è come se la loro giornata durasse 23 ore, cioè invecchiano più lentamente.
Al contrario chi fuma 20 sigarette al giorno è come se vivesse giornate di 29 ore e quindi invecchia più in fretta.

Tutto lo sballo minuto per minuto

Perchè si dice "fumare come un turco"?

7 gennaio 2013 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us