Salute

Tumori: scoperte più antiche tracce di cancro su fossile di 1,7 mln anni fa

Roma, 28 lug. (AdnKronos Salute) - Il tumore non è legato soltanto alle cattive abitudini e all'inquinamento della vita moderna. E' quanto emerga dalla scoperta di un team internazionale di ricercatori guidato da scienziati dell'University of the Witwatersrand's Evolutionary Studies Institute e del South African Centre for Excellence in PalaeoScience, descritta in due articoli su 'South Africa Journal of Science'. Gli scienziati hanno infatti individuato la più antica testimonianza di tumore maligno - un osteosarcoma - in un fossile umano.

La scoperta di un osso del piede datato a circa 1,7 milioni di anni fa e proveniente dal sito di Swartkrans con la prova definitiva di un tumore maligno, spinge indietro la testimonianza più antica di questa malattia nella preistoria. Anche se la specie esatta a cui appartiene il piede è sconosciuta, è chiaramente quella di un ominide, famiglia di primati che comprende l'attuale specie umana. In un documento di accompagnamento sulla stessa rivista, un team di scienziati 'alleati' identifica il tumore più antico mai trovato nei reperti fossili umani, una formazione questa volta però benigna, nelle vertebre di un esemplare bambino di Australopithecus sediba, Karabo dal sito di Malapa, risalente a quasi due milioni di anni fa.

Finora il tumore più antico era stato trovato nella costola di un uomo di Neanderthal 'vecchio' circa 120.000 anni. Per Edward Odes, dottorando della Wits e autore principale dello studio, "la medicina moderna tende a ritenere che i tumori negli esseri umani siano malattie causate da stili di vita e ambienti moderni. I nostri studi mostrano che l'origine di queste malattie" è più antica, e che erano colpiti anche "i nostri 'parenti', milioni di anni prima che esistessero moderne società industriali".

28 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us